Woodhouse John. R. (emerito)

Oxford

Socio dal 9 gennaio 1991
Italianista. Professore di studi italiani al Magdalen College, università di Oxford (1998). Regno Unito: Docente di studi italiani (1961-73) alle Università di Aberdeen, Bangor, Hull, idem Università di Oxford (1973-2001) e titolare ivi della cattedra Agnelli-Serena e Socio emerito del Magdalen College (dal 1989).  Socio della British Academy (dal 1995), Socio del corpo dirigente del British Institute di Firenze (1991-2001), Presidente MHRA (Modern Humanities Research Association, Londra) (2008-9). Co-dirigente (per studi italiani) Modern Language Review (1994-2004),  co-dirigente della Society for Italian Studies (1978-83 e 1991-96), e del giornale Italian Studies (1987-91). Italia: Ricercatore del British Council alla Scuola Normale di Pisa (1962-3), Socio corrispondente Accademia dell’Arcadia, Roma (dal 1982), Commissione per i testi di lingua, Bologna (dal 1992), Socio e co-fondatore Centro Studi Dannunziani di Pescara (dal 1979).  U.S.A.: Socio-visitatore: Harvard e Socio “Old Dominion” della Villa i Tatti (1969-70), Centro Studi Medievali,  UCLA (1985). Huntington Library California (1986), Newberry Library Chicago (1988). Interessi principali di ricerca: Storia della lingua, La letteratura delle corti, La famiglia Rossetti, Gabriele d’Annunzio.  Publicazioni principali: edizioni di Vincenzio Borghini (Bologna 1971, Pisa 1974), Gabriele Rossetti (Carteggio con Charles Lyell) (Napoli 1980-2006). Studi critici: Castiglione (Edimburgo1978, Oxford 1991), Italo Calvino (Hull 1968), D’Annunzio (Roma 1999, Pescara 2003 Bologna 2004 e 2008).