Ha da molto che… o è da molto che…?

Due lettori ci segnalano un uso che presumono tipico dell’italiano regionale siciliano, “ha da quando…”, “ha da un po’ di giorni che…”, “ha da tanto tempo che…”: sono errori “gravi”? Perché è più “giusto” usare il verbo essere in luogo di avere?

Risposta

I due lettori hanno ragione: frasi del tipo è da molto tempo che non ci vediamo vengono talvolta rese sostituendo è con ha: ha da molto tempo che non ci vediamo; ha da un paio di giorni che mangio poco.

Ciò può verificarsi in Sicilia e in altre regioni meridionali per effetto del dialetto, le cui strutture vengono trasferite nell’italiano locale: in siciliano si dice infatti avi assai tempu can un ni viremu. Va anche detto che si tratta di un costrutto che caratterizza anche il francese (il y a/avait longtemps [que]...; il y a/avait beaucoup de temps que) e lo spagnolo (ha sido un largo tiempo).

Anche in italiano antico il verbo avere (specie se preceduto da un clitico) poteva avere valore di essere: si pensi al boccacciano “haccene più di millanta” (‘ce ne sono molto più di millle’; Decameron, giornata VIII, nov. III) e tuttora si può usare si ha, si hanno invece di c’è, ci sono. Ma l’uso è limitato a questi contesti, diversi dalla frase segnalata, in cui nello standard attuale si usa è (invece di ha), che possiede in questo caso una funzione assertiva/enunciativa col valore di ‘accade che’, ‘avviene che’.

Giovanni Ruffino

9 ottobre 2023


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Accesso estivo all'Archivio

Avviso dall'archivio

L'Archivio dell'Accademia della Crusca resterà chiuso per tutto il mese di agosto 2024.

Chiusura estiva dell'Accademia

Avviso dalla biblioteca

Gli uffici e la Biblioteca dell'Accademia della Crusca resteranno chiusi dal 12 al 23 agosto 2024.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Italiano e inglese nei corsi universitari: la lettera aperta del Presidente dell'Accademia al Rettore dell’Alma Mater Studiorum e alla Ministra dell’Università

23 feb 2024

Giornata Internazionale della lingua madre: il contributo video del presidente dell'Accademia Paolo D'Achille

21 feb 2024

"Sao ko kelle terre... Piccola storia della lingua italiana": la Compagnia delle Seggiole in scena alla Villa medicea di Castello con uno spettacolo dedicato alla storia dell'italiano

25 gen 2024

Il restauro degli infissi dell'Accademia per il concorso Art Bonus 2024

25 gen 2024

Scomparso l'Accademico Angelo Stella

15 dic 2023

Corso di formazione per insegnanti Le parole dell’italiano: idee e pratiche efficaci per insegnare e apprendere il lessico

15 nov 2023

25 ottobre 2023: il Collegio della Crusca nomina 10 nuovi accademici

27 ott 2023

Aspettando la Piazza delle lingue: quattro incontri all'Accademia della Crusca

05 ott 2023

Vai alla sezione