Centro di Studi di Filologia Italiana

Il Centro di studi di filologia italiana è stato creato con una legge del 1937 al fine di promuovere lo studio e l'edizione critica degli antichi testi e degli scrittori italiani. Durante la presidenza di Giacomo Devoto, è stato inserito nello Statuto dell'Accademia del 1969, aggiornato poi nel 1987. Negli ultimi anni è stato diretto da Domenico De Robertis e da Rosanna Bettarini e attualmente, sotto la direzione di Aldo Menichetti, il Centro prosegue la tradizionale attività ecdotica, pubblicando una collana di testi e la rivista specialistica "Studi di filologia italiana".

Attività

Le iniziative dell'Accademia per il 2021, anno dantesco

Dantedì

OIM - Osservatorio degli Italianismi nel Mondo


Agenda eventi


Avvisi

Chiusura straordinaria dell'Archivio dell'Accademia

Avviso dall'archivio

Per ragioni sanitarie e organizzative l’Archivio dell’Accademia resterà chiuso fino a venerdì 23 aprile compreso.

Emergenza COVID-19: Archivio

Avviso dall'archivio

L'Archivio dell'Accademia è aperto alla consultazione su appuntamento . Le informazioni sulle prenotazioni si trovano qui.

Emergenza COVID-19: Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

La Biblioteca dell'Accademia è aperta, per consultazione, su prenotazione. Le modalità di accesso alla sala sono disponibili in allegato.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Scomparso l'accademico Ivan Klajn

02 apr 2021

Una mostra virtuale su Dante e la Crusca alla Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana

26 mar 2021

Mostra “Della nostra favella questo divin poema è la miglior parte”. Dante e la Crusca

23 mar 2021

La parola fresca di giornata. 365 giorni con Dante

01 gen 2021

"Dentro la Crusca, dentro l'italiano": le iniziative nate dalla collaborazione 2020/2021 tra l'Accademia e UniCoop Firenze

01 gen 2021

L'Accademia della Crusca e le celebrazioni del 2021, anno dantesco

02 gen 2021

Vai alla sezione