Le iniziative dell'Accademia per il 2021, anno dantesco

Il 2021 sarà in Italia e nel mondo l’anno delle celebrazioni dantesche: ricorrono infatti i settecento anni dalla morte del poeta, in occasione dei quali sono previste iniziative e festeggiamenti in tutto il territorio nazionale e in molte città all’estero. 

La ricorrenza assume un’importanza particolare per l’Accademia della Crusca, che fa parte del Comitato nazionale per le celebrazioni presieduto da Carlo Ossola, incaricato di elaborare il programma nazionale di iniziative per il 2021, e della Commissione Dantesca istituita presso il Vaticano in vista degli stessi scopi. Sono anni che, presso l’Accademia, è attivo il progetto del Vocabolario dantesco. Il gruppo di ricerca, presieduto da Paola Manni, lavora da anni alla realizzazione di uno strumento che, avvalendosi delle metodologie della lessicografia informatica, accoglie l’intero patrimonio lessicale depositato nelle opere di Dante. Il progetto, ancora in corso, è in ogni caso già aperto alla libera consultazione in rete all’indirizzo www.vocabolariodantesco.it.

In attesa del 2021, la Crusca ha fortemente sostenuto l’istituzione del Dantedì, una giornata dedicata alla memoria del poeta, che è stato celebrato per la prima volta i 25 marzo 2020 durante un momento difficile per tutta Italia e che è riuscita a coinvolgere il mondo della cultura italiano e internazionale, le scuole, le istituzioni e tutta la popolazione di amatori e appassionati. La Crusca inoltre ha partecipato per anni e continua a partecipare alla direzione scientifica della manifestazione ravennate Dante 2021, istituita come un ideale “conto alla rovescia” in vista dell’arrivo dell’anniversario. Lo svolgersi della manifestazione sarà documentato all’interno del programma Save the date, la rubrica culturale di Rai 5.

Impegnata quindi già da anni nella costruzione del festeggiamento, l’Accademia ha in programma, per il 2021, ancora nuove iniziative.
Sarà dedicato a Dante il libro elettronico che verrà distribuito gratuitamente in occasione della Settimana della lingua italiana nel mondo; il volume, curato da Giovanna Frosini e Giuseppe Polimeni, si intitolerà Dante, l'italiano e sarà realizzato in collaborazione con l'editore GoWare.
Avrà per tema il rapporto tra la Crusca e Dante la mostra programmata per il 2021 alla Villa medicea di Castello, sede dell’Accademia (“Della nostra favella questo divin poema è la miglior parte”. Dante e la Crusca, a cura di Giuseppe AbbatistaDomenico De Martino e Fiammetta Fiorelli).
Vedrà l'Accademia collaborare con la Società Dante Alighieri, inoltre, un progetto sui proverbi danteschi rivolto agli studenti delle scuole medie e medie superiori e diretto da Marco Biffi ed Elisabetta Benucci.
Ancora destinato agli studenti il ciclo di lezioni e attività didattiche Le parole di Dante, curato dalla sezione CruscaScuola dell'Accademia e realizzato in mediapartnership con la Rai: le lezioni, tenute da accademici e collaboratori dell'Accademia, saranno anche pubblicate sul sito Rai Scuola

L’Accademia farà parte delle commissioni scientifiche per la realizzazione di diverse esposizioni in programma a Firenze. Una di esse sarà intitolata Onorevole e antico cittadino di Firenze. Il Bargello per Dante, si terrà al Museo del Bargello da marzo a luglio 2021 e beneficerà dei contributi di istituzioni nazionali e internazionali: ad essa collabora, rappresentante dell'Accademia, Giovanna Frosini. La mostra, attraverso un percorso fatto di opere d'arte, manoscritti, testimonianze e documenti, intende ricostruire il rapporto tra Dante e Firenze dagli anni immediatamente successivi alla sua morte fino alla metà del Trecento.
Un'altra esposizione sarà allestita nel chiostro di Santa Maria Novella in attesa dell’apertura del Museo della lingua italiana, spazio alla cui realizzazione è stato dato avvio da pochi mesi dal governo italiano. La mostra, ideata dalla presidente onoraria dell'Accademia, Nicoletta Maraschio, sarà incentrata sull'importanza dell'opera e della figura di Dante per la storia della lingua italiana, con approfondimenti particolari su aspetti del dibattito cinquecentesco sulla lingua, configurandosi così come una simbolica anticipazione dei temi attraverso i quali si snoderà il percorso del futuro museo. 

Pensata per gli appassionati “digitali” di lingua e di Dante, invece, è l’iniziativa Una parola di Dante fresca di giornata: ogni giorno, lungo tutto l’anno dantesco, una parola di Dante verrà presentata e commentata nel sito dell’Accademia e condivisa poi sui suoi social. Lo scopo è quello di invitare alla riflessione sul nostro patrimonio culturale e di coinvolgere nelle celebrazioni un pubblico quanto più ampio e variegato possibile. Anche questo progetto è realizzato in mediapartneship con la Rai, che sul sito RaiCultura condividerà alcuni delle parole di Dante commentate dagli accademici in forma di brevi video.


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Nuovo regolamento per gli utenti della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Dal 3 gennaio 2023, per gli studiosi che accedono alla Biblioteca è in vigore un nuovo regolamento.

Ordine di servizio

Avviso da Crusca

In ottemperanza alla normativa vigente, si raccomanda a tutti coloro che frequentano, a vario titolo, la Villa medicea di Castello, l’osservanza delle seguenti regole da adottare per il contenimento dei consumi energetici:
- all’interno della Villa l’esercizio degli impianti termici di climatizzazione alimentati a gas naturale è consentito per 11 ore giornaliere dall’8 novembre al 7 aprile (art. 1 comma 2 del Decreto del Ministro della Transizione ecologica del 6 ottobre 2022);
- la media ponderata delle temperature dell'aria, misurate nei singoli ambienti di ciascun locale della Villa per la climatizzazione invernale non deve essere superiore a 19 gradi centigradi, più 2 gradi centigradi di tolleranza (art. 19-quater del Decreto legge n. 17 del 1° marzo 2022);
- l’apertura delle finestre per il ricambio dell’aria deve essere limitata allo stretto necessario;
- regolare la luminosità della luce artificiale a seconda della luminosità esterna;
- spegnere le luci, il monitor del PC e il fancoil quando ci si allontana dalla propria postazione di lavoro e al termine del proprio orario di lavoro;
- non stampare mail o altri documenti, se non strettamente necessario.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Scomparsa l'accademica Bice Mortara Garavelli

26 gen 2023

Antichi maestri: un allestimento teatrale appositamente pensato per la Crusca

11 nov 2022

Scomparso lo storico della lingua Andrea Dardi

02 nov 2022

Due spettacoli teatrali alla villa medicea di Castello

26 ott 2022

Scomparso l'accademico Luciano Agostiniani

20 ott 2022

L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo: il libro edito dall'Accademia in occasione della Ventiduesima Settimana della lingua italiana nel mondo

15 ott 2022

Tre visite guidate riservate ai soci UniCoop Firenze e Amici dell'Accademia della Crusca

10 ott 2022

Sao ko kelle terre. Piccola storia della lingua italiana: al MUNDI uno spettacolo dedicato alla lingua italiana

23 set 2022

Vai alla sezione