Non sempre è giusto ingaggiare qualcuno e non si risolvono le domande ma i problemi

Alcuni lettori vorrebbero sapere se si possano usare ingaggiareingaggiato per tradurre espressioni con l’inglese to engage; e, quesito come vedremo analogo, se sia corretta la locuzione risolvere una domanda che trovano in traduzioni dalla stessa lingua fatte con mezzi automatici e poco o per nulla riviste, circolanti soprattutto negli ambienti aziendali.

Risposta

Non sempre è giusto ingaggiare qualcuno e non si risolvono le domande ma i problemi

I programmi informatici che forniscono traduzioni automatiche, non essendo individui consapevoli, hanno difficoltà a tenere conto della situazione reale in cui il testo si inserisce; e quindi per scegliere quale traduzione dare a un termine devono affidarsi più dell’opportuno alla sola forma del termine stesso. Per conseguenza, alcuni dei meno evoluti sono impostati per preferire traduzioni in cui vi sia somiglianza anche formale fra il termine da tradurre e quello usato per tradurlo.

Una tentazione analoga può presentarsi anche al traduttore umano poco preparato o poco esperto. Ecco perché si trovano traduzioni che somigliano piuttosto a calchi, come ingaggiare per l'inglese to engage, del quale ‘ingaggiare’ è sì un significato possibile (to engage competent personnel  ‘ingaggiare personale competente’; to engage in a fight ‘ingaggiare battaglia’), ma più raro rispetto a quello contiguo e più generale di ‘coinvolgere/coinvolgersi’ o ‘impegnare/impegnarsi’ (he engaged his friends in his vacation programs ‘coinvolse gli amici nei suoi programmi per le vacanze’; to engage in fighting poverty ‘impegnarsi a combattere la povertà’). Dunque in espressioni come quelle segnalate dai lettori (ingaggiare l’utentesentirsi  ingaggiato nell’iniziativa) il termine inglese è stato tradotto erroneamente, e sarebbero da preferire traduzioni come coinvolgere l’utente o sentirsi impegnato nell’iniziativa.

Il traduttore automatico (o quello umano molto inesperto) cade poi nell’errore di non riconoscere quale fra i diversi significati dell’inglese question interviene nella locuzione resolve (o, più comune, solve) a question. Il termine significa sì ‘domanda’, ma anche ‘questione’, ‘problema’. Si ricordi il celeberrimo esordio del monologo shakespeariano di Amleto: To be, or not to be – that is the question, per la cui traduzione si potrebbe anche, “a rigore di dizionario”, ricorrere all’italiano questa è la domanda; ma più spesso si preferisce questo è il problema. Ed è proprio quest’ultimo il significato che il termine prende quando è associato a (re)solve: dunque, ‘risolvere una questione, un problema’. Se, nel rendere (re)solve a question, il traduttore a risolvere il problema preferisce risolvere la domanda, ottiene una locuzione ricalcata sì sull’originale inglese, ma in cui uno dei due termini ha un significato diverso da quello presente nell’espressione di partenza. Insomma, traduce in modo sbagliato.

 

Edoardo Lombardi Vallauri

15 settembre 2017


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Accesso alla Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Avvisiamo gli studiosi che dal 1° maggio 2022 per accedere alla Biblioteca non è più necessario esibire la certificazione verde (green pass) né indossare una mascherina, che rimane però fortemente raccomandata nei locali aperti al pubblico o in caso di assembramento.

Norme di accesso alla sede dell'Accademia

Avviso da Crusca

Avvisiamo che dal 1° maggio, a norma del D.L. 24 marzo 2022 n. 24 e dell'Ordinanza del Ministero della Salute del 28 aprile 2022, per accedere ai locali dell'Accademia, all'Archivio e alla Biblioteca non è più necessario esibire la certificazione verde (green pass) né indossare una mascherina, che rimane fortemente raccomandata nei locali aperti al pubblico o in caso di assembramento.

Accesso all'Archivio

Avviso dall'archivio

Avvisiamo gli studiosi che dal 1° aprile 2022, con l’entrata in vigore del Decreto Legge 24/22 (cosiddetto Decreto Riaperture), per accedere all'Archivio dell'Accademia non sarà più necessaria la certificazione verde (green pass), né base né rafforzata. È obbligatorio invece indossare una mascherina chirurgica.

Accesso alla Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Avvisiamo gli studiosi che dal 1° aprile 2022, con l’entrata in vigore del Decreto Legge 24/22 (cosiddetto Decreto Riaperture), per accedere alla Biblioteca non sarà più necessaria la certificazione verde (green pass), né base né rafforzata. È obbligatorio invece indossare una mascherina chirurgica.

Dalla Consulenza linguistica tre risposte a settimana

Avviso da Crusca

Dall'inizio di Gennaio, nella sezione "Consulenza linguistica" del nostro sito sono pubblicate tre risposte a settimana, invece delle consuete due. Grazie all'impegno di accademici, redattori e collaboratori disponiamo di un buon numero di risposte pronte: avremo così modo di ridurre i tempi di attesa di coloro che si sono rivolti a noi.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Gli accademici contro la guerra

04 mar 2022

Le parole di Dante fresche di giornata in onda su Radio 1

27 dic 2021

Federica Mauro, autrice di Dante e le stelle, è insignita dell'onorificenza di Alfiere della Repubblica

28 nov 2021

Il presidente dell'Accademia sull'uso di booster

07 nov 2021

L'Accademica Paola Manni presenta la sua pala

28 ott 2021

Scomparso l'accademico Maurizio Vitale

22 ott 2021

EFNIL: rinnovamento del comitato esecutivo

12 ott 2021

Il Dante della Crusca in prestito alle Scuderie di Quirinale

27 set 2021

Vai alla sezione