Archivio informatico integrato: servizi bibliografici, lessicografia storica

Il progetto riguarda specifiche realizzazioni legate a tre servizi strategici per l’Accademia:

 

  • Biblioteca. Unificazione dei due cataloghi in linea
    Grazie a un precedente finanziamento dell’Ente CARIFI, la Biblioteca dell’Accademia ha potuto convertire in formato elettronico il proprio catalogo cartaceo, ricorrendo però a una soluzione di passaggio che prevedeva la consultazione in due basi dati separate, da un lato il catalogo corrente a partire dal 1993 e dall’altro il catalogo retrospettivo fino al 1992. Con questo progetto i due cataloghi sono stati uniti in un’unica banca dati, dalla quale è possibile accedere all’intero patrimonio della Biblioteca con una sola consultazione. Per permettere l’unione dei cataloghi sono stati rivisti i principali accessi (autore, titolo, soggetto ecc.), alcune tipologie di materiale e alcuni legami fra descrizioni bibliografiche. È stata anche rivista anche la visualizzazione dell’opera nell’Opac, la pagina d’accesso al catalogo e la consultazione dei cataloghi parziali.
     
  • Archivio. Realizzazione dell’inventario in linea dei documenti relativi alla prima edizione del Vocabolario (1612)
    Nei primi mesi del 2006 è stato completato, su supporto informatico, il primo stadio previsto per l’analisi degli archivi storici, vale a dire l’approntamento di una Guida di orientamento alla consultazione, che individua, ricostruisce e descrive i grandi raggruppamenti documentari (serie). Si è poi successivamente proceduto alla stesura del vero e proprio Inventario, consultabile in linea, e alle modifiche del programma informatico già attivo, per renderlo disponibile per le operazioni successive. L’Inventario approfondisce la descrizione delle singole serie analizzandone in dettaglio ogni unità archivistica, ossia ogni insieme di documenti raggruppati secondo un nesso di collegamento organico (filza, fascicolo, volume ecc.), per poterne successivamente catalogare ogni unità documentaria, ossia ogni singolo documento.
    Sono consultabili sul sito dell’Accademia 463 schede di serie, sottoserie, fascicoli e unità documentarie relativi a materiale cronologicamente collocato fra la nascita dell’Accademia e l’uscita della prima edizione del Vocabolario nel 1612. Le schede sono interrogabili con un programma progettato e realizzato dal Centro informatico dell’Accademia. L’accesso è pubblico, ma controllato e differenziato.
     
  • Centro informatico e sito web. Costituzione di una banca dati su testi giornalistici
    È stata realizzata una banca dati lessicale di 4790 schede di probabili neologismi emergenti dallo spoglio elettronico dei testi forniti dalla Fondazione Rizzoli Corriere della Sera (1992-2005) e dal confronto con le edizioni elettroniche dei principali vocabolari italiani. Le 4790 schede sono raccolte in una banca dati interrogabile in base a: lemma, anno di ingresso, anno di eventuale scomparsa, ambito d’uso.
    In ciascuna scheda sono indicati il numero di occorrenze della parola nel corpus, tutti i contesti immediati e il testo completo dell’articolo, i dati sulle cooccorrenze all’interno della frase e all’interno dell’articolo, l’argomento (ricavato dalla specifica sezione del giornale: economia ecc.), la distribuzione delle frequenze per mese.
    Può anche essere effettuata una ricerca libera su tutti i campi e quindi anche su quegli articoli che contengono almeno una delle 4790 parole filtrate.
    La banca dati è consultabile via intranet dalla redazione della Consulenza Linguistica e nella sezione Biblioteca virtuale del sito dell’Accademia.

Agenda eventi


Avvisi

Premio Giovanni Nencioni per una tesi di dottorato in linguistica italiana discussa all’estero

Avviso da Crusca

Pubblicato il bando (scadenza della presentazione delle domande: 30 luglio 2020).

Claudio Marazzini rieletto Presidente dell'Accademia della Crusca insieme al nuovo Consiglio

Avviso da CruscaIl presidente Marazzini è rieletto per il suo terzo mandato; il Consiglio è stato rinnovato. Maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Ufficio stampa".

Università per Stranieri di Siena: bando del Dottorato di Ricerca in Linguistica Storica, Linguistica educativa e italianistica. L’italiano, le altre Lingue e Culture (XXXVI ciclo)

Avviso da Crusca

Il bando (progetto Pegaso) è cofinanziato dalla Regione Toscana e gode della collaborazione dell'Accademia della Crusca e dell'Università degli Studi di Siena. Scadenza della presentazione delle domande: 15 luglio 2020. Maggiori informazioni sono disponibili nella sezione "Notizie".

Gruppo Incipit: La notifica del data breach: un anglicismo inopportuno e incomprensibile. Si usi “violazione dei dati”

Avviso da Crusca

Il nuovo comunicato del gruppo Incipit è disponibile nella sezione "Comunicati stampa".

Biblioteca dell'Accademia - Donazioni

Avviso dalla biblioteca

La Biblioteca accetta in dono unicamente opere attinenti ai propri ambiti disciplinari.
Le opere inviate non saranno comunque restituite al donatore.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

L’italiano non è una lingua da confinare. Intervista a Claudio Marazzini

27 apr 2020

Il nuovo direttore dell'Opera del Vocabolario Italiano

20 apr 2020

Le celebrazioni del centenario della nascita di Gianfranco Folena

14 apr 2020

Il perfetto italiano del primo ministro albanese Edi Rama e l'amicizia tra le nostre due nazioni

09 apr 2020

25 marzo, ore 18: appuntamento al balcone per il primo Dantedì

24 mar 2020

Due speciali su Dante di Rai Cultura

22 mar 2020

25 marzo 2020: il primo Dantedì

21 mar 2020

Claudio Marazzini intervistato su Nev.it

06 mar 2020

Vai alla sezione