Marazzini Claudio (emerito, presidente)

Torino

Nome accademico: Boreale
Motto: Sotto la neve pane
Socio dal 16 maggio 2011

Accademico ordinario dal 12 dicembre 2011

Già professore ordinario di Storia della lingua italiana nella Facoltà di Lettere dell'Università degli Studi del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro" (Vercelli), professore emerito dal 2020. Ha insegnato in precedenza nelle università di Macerata (1988-93), Udine (1994-1997), Losanna (2011-2012). Ha esplorato la storia della lingua italiana dedicando speciale attenzione al Piemonte, alle teorie linguistiche sviluppate in Italia e in Europa, alla questione della lingua, alla storia della lessicografia. Svolge attività giornalistica e ha scritto opere rivolte alla scuola. Dal 1999 al giugno 2002 ha fatto parte del direttivo dell’ASLI. È membro della Società Italiana di Glottologia. Dal 2010 è socio corrispondente dell’Accademia delle Scienze di Torino per la classe di scienze morali, storiche e filologiche, socio nazionale residente dal 28 settembre 2020. 

Tra i suoi lavori: Storia linguistica di Torino (2012); L'ordine delle parole. Storia di vocabolari italiani (2009); Breve storia della lingua italiana (2004, tradotta in tedesco nel 2011); Le Fiabe (2004); La lingua italiana. Profilo storico, (III edizione, 2002); Il perfetto parlare. La retorica in Italia da Dante a Internet (2001); Da Dante alla lingua selvaggia. Sette secoli di dibattiti sull'italiano (1999); Storia della lingua italiana. Il secondo Cinquecento e il Seicento (1993); edizione critica dello Zibaldone di G. Faldella (1980); assieme a L. Maconi, edizione critica di Alessandro Manzoni, Dell’unità della lingua e dei mezzi di diffonderla - ms. Varia 30 della Biblioteca Reale di Torino (2011); curatela di L'editoria italiana nell'era digitale: tradizione e attualità (2014, e-book); Saggio introduttivo e curatela di B. Migliorini - G. Folena, Piccola guida di ortografia, ristampa anastatica dell’edizione 1955 (2015); Breve storia della questione della lingua (2018); L’italiano è meraviglioso. Come e perché dobbiamo salvare la nostra lingua (2018); Elogio dell'italiano. Amiamo e salviamo la nostra lingua, con Claudia Arletti, prefazione di Michele Serra (2019); La lingua, il giudice, la Costituzione. Una vertenza tutta italiana, e un confronto internazionale (2019).