Marazzini Claudio (emerito, presidente)

Torino

Nome accademico: Boreale
Motto: Sotto la neve pane
Socio dal 16 maggio 2011

Accademico ordinario dal 12 dicembre 2011

Già professore ordinario di Storia della lingua italiana nella Facoltà di Lettere dell'Università degli Studi del Piemonte Orientale "Amedeo Avogadro" (Vercelli), professore emerito dal 2020. Ha insegnato in precedenza nelle università di Macerata (1988-93), Udine (1994-1997), Losanna (2011-2012). Ha esplorato la storia della lingua italiana dedicando speciale attenzione al Piemonte, alle teorie linguistiche sviluppate in Italia e in Europa, alla questione della lingua, alla storia della lessicografia. Svolge attività giornalistica e ha scritto opere rivolte alla scuola. Dal 1999 al giugno 2002 ha fatto parte del direttivo dell’ASLI. È membro della Società Italiana di Glottologia. Dal 2010 è socio corrispondente dell’Accademia delle Scienze di Torino per la classe di scienze morali, storiche e filologiche, socio nazionale residente dal 28 settembre 2020. 

Tra i suoi lavori: Storia linguistica di Torino (2012); L'ordine delle parole. Storia di vocabolari italiani (2009); Breve storia della lingua italiana (2004, tradotta in tedesco nel 2011); Le Fiabe (2004); La lingua italiana. Profilo storico, (III edizione, 2002); Il perfetto parlare. La retorica in Italia da Dante a Internet (2001); Da Dante alla lingua selvaggia. Sette secoli di dibattiti sull'italiano (1999); Storia della lingua italiana. Il secondo Cinquecento e il Seicento (1993); edizione critica dello Zibaldone di G. Faldella (1980); assieme a L. Maconi, edizione critica di Alessandro Manzoni, Dell’unità della lingua e dei mezzi di diffonderla - ms. Varia 30 della Biblioteca Reale di Torino (2011); curatela di L'editoria italiana nell'era digitale: tradizione e attualità (2014, e-book); Saggio introduttivo e curatela di B. Migliorini - G. Folena, Piccola guida di ortografia, ristampa anastatica dell’edizione 1955 (2015); Breve storia della questione della lingua (2018); L’italiano è meraviglioso. Come e perché dobbiamo salvare la nostra lingua (2018); Elogio dell'italiano. Amiamo e salviamo la nostra lingua, con Claudia Arletti, prefazione di Michele Serra (2019); La lingua, il giudice, la Costituzione. Una vertenza tutta italiana, e un confronto internazionale (2019). 

Agenda eventi


Avvisi

Certificazione verde COVID-19 e accesso all'Accademia della Crusca

Avviso da Crusca

Per accedere all'Accademia della Crusca, dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021 (o comunque fino al perdurare dello stato di emergenza), è fatto obbligo di possedere e di esibire, su richiesta, la certificazione verde COVID-19.

La lingua di Dante non può parlare di scienza. Il MUR esclude l'italiano nel bando per i fondi FIS

Avviso da Crusca

Il nuovo Tema di Claudio Marazzini. Partecipa alla discussione

Servizi in emergenza Covid-19 - Aggiornamenti del 4 agosto 2021

Avviso dalla biblioteca

Il Presidente dell’Accademia della Crusca, in ottemperanza alla vigente normativa per il contrasto e il contenimento della pandemia da Covid-19, impartisce le seguenti indicazioni:

La Biblioteca dell’Accademia della Crusca è aperta al pubblico con gli orari consueti.
Si elencano di seguito le modalità di accesso alla sala di consultazione e alle collezioni della Biblioteca, in vigore fino alla cessazione dello stato di emergenza epidemiologica da Covid-19. Leggi tutto

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

EFNIL: rinnovamento del comitato esecutivo

12 ott 2021

Il Dante della Crusca in prestito alle Scuderie di Quirinale

27 set 2021

Mostra “Della nostra favella questo divin poema è la miglior parte”. Dante e la Crusca

23 mar 2021

La parola fresca di giornata. 365 giorni con Dante

01 gen 2021

"Dentro la Crusca, dentro l'italiano": le iniziative nate dalla collaborazione 2020/2021 tra l'Accademia e UniCoop Firenze

01 gen 2021

L'Accademia della Crusca e le celebrazioni del 2021, anno dantesco

02 gen 2021

Vai alla sezione