È ammesso in italiano l'accento sulla quartultima sillaba?

È legittimo, in italiano, porre su alcune parole l'accento sulla quartultima sillaba? Molti lettori hanno chiesto delucidazioni sulla questione. Si riporta qui una risposta data da Luca Serianni su La Crusca per voi (n°24, aprile 2000, p. 17). 

Risposta

È ammesso in italiano l'accento
sulla quartultima sillaba?

 

«Il signor Ilio di Iorio (Sulmona), prendendo spunto da un ìstigano udito alla radio, ci chiede se sia ammesso in italiano l'accento sulla quartultima sillaba e, allargando il discorso, se si possa "dare una regola generale sull'accento, anche in relazione alla lingua latina e alla greca".

Il verbo istigo dovrebbe essere accentato sulla penultima, conformemente al modello latino INSTÌGO, con una penultima lunga; come in altri casi simili (per esempio il lat. IRRÌTO- ital. ìrrito) l'accento si è ritratto sulla terzultima. La legittimazione normativa della nuova pronuncia è legata alla diffusione nell'uso delle singole forme: irrìto susciterebbe generale ilarità, segno del suo definitivo tramonto; qualche - tenue - possibilità di resistenza hanno ancora pronunce come valùto o istìgo, sia pure fortemente minoritario. Detto questo, c'è da precisare che in italiano le parole accentate sulla quartultima sillaba, dette bisdrucciole, sono pienamente legittime e anche abbastanza frequenti: si pensi alle seste persone del presente indicativo di verbi la cui prima persona è sdrucciola (fàbbrico-fàbbricano,dèlego-dèlegano), o alle forme variamente combinate con un pronome atono (cònvocali, pòrtacelo). Non esistono, ahimè, "regole generali sull'accento" per i nomi di trafila greco-latina: il signor Di Iorio può leggere in proposito l'intervento di G. Nencioni apparso tempo fa in questo foglio ("La Crusca per voi", n°11, ottobre 1995, p.14) e anche uno dei "Dubbi linguistici" registrati nel mio Italiano, Milano, Garzanti, 1997, p. 490.

Luca Serianni»

 

30 settembre 2002


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Nuovo regolamento per gli utenti della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Dal 3 gennaio 2023, per gli studiosi che accedono alla Biblioteca è in vigore un nuovo regolamento.

Ordine di servizio

Avviso da Crusca

In ottemperanza alla normativa vigente, si raccomanda a tutti coloro che frequentano, a vario titolo, la Villa medicea di Castello, l’osservanza delle seguenti regole da adottare per il contenimento dei consumi energetici:
- all’interno della Villa l’esercizio degli impianti termici di climatizzazione alimentati a gas naturale è consentito per 11 ore giornaliere dall’8 novembre al 7 aprile (art. 1 comma 2 del Decreto del Ministro della Transizione ecologica del 6 ottobre 2022);
- la media ponderata delle temperature dell'aria, misurate nei singoli ambienti di ciascun locale della Villa per la climatizzazione invernale non deve essere superiore a 19 gradi centigradi, più 2 gradi centigradi di tolleranza (art. 19-quater del Decreto legge n. 17 del 1° marzo 2022);
- l’apertura delle finestre per il ricambio dell’aria deve essere limitata allo stretto necessario;
- regolare la luminosità della luce artificiale a seconda della luminosità esterna;
- spegnere le luci, il monitor del PC e il fancoil quando ci si allontana dalla propria postazione di lavoro e al termine del proprio orario di lavoro;
- non stampare mail o altri documenti, se non strettamente necessario.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Scomparsa l'accademica Bice Mortara Garavelli

26 gen 2023

Antichi maestri: un allestimento teatrale appositamente pensato per la Crusca

11 nov 2022

Scomparso lo storico della lingua Andrea Dardi

02 nov 2022

Due spettacoli teatrali alla villa medicea di Castello

26 ott 2022

Scomparso l'accademico Luciano Agostiniani

20 ott 2022

L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo: il libro edito dall'Accademia in occasione della Ventiduesima Settimana della lingua italiana nel mondo

15 ott 2022

Tre visite guidate riservate ai soci UniCoop Firenze e Amici dell'Accademia della Crusca

10 ott 2022

Sao ko kelle terre. Piccola storia della lingua italiana: al MUNDI uno spettacolo dedicato alla lingua italiana

23 set 2022

Vai alla sezione