Ausiliare con i verbi intransitivi

S. Rui sottopone alla nostra attenzione alcuni esempi di verbi intransitivi che richiedono l'ausiliare avere.

Risposta

Ausiliare con i verbi intransitivi

Una delle spiegazioni maggiormente accettate dagli studiosi è quella che ha proposto Alfonso Leone che riportiamo, citandola dal suo libro Conversazioni sulla lingua italiana (Firenze, Leo S. Olschki Editore, 2002, pp. 76-77):

L'ausiliare dei verbi intransitivi, e altre considerazioni sull'uso dell'ausiliare

«I verbi intransitivi usano come ausiliare ora avere ora essere (Ho camminato, Abbiamo passeggiato, Aveva corso molto, Era corso dalla mamma, Sono andati via, Voci hanno o sono circolate sul tuo conto), secondo i singoli verbi o secondo le circostanze. Una norma che disciplini la loro scelta in ogni caso non può essere data; valido è tuttavia, a mio modesto avviso, il principio seguente:
a) se il participio del verbo intransitivo può essere usato come attributo (andato: i tempi andati; uscito: il signore uscito or ora; insecchito: i ramoscelli insecchiti; accaduto: i fatti accaduti a Napoli; apparso: la notizia apparsa sui giornali), l'ausiliare è essere (sono andato, sono uscito, è insecchito, è accaduto, sono apparso). A meno che, naturalmente, il participio non si sia irrigidito in aggettivo a sé stante, indipendentemente cioè dal verbo ("la tua lode è esagerata", cioè 'fuor di misura'), nel qual caso l'uso di avere diventa indispensabile per conferirgli forza verbale (tu hai esagerato);
b) se il participio non può essere piegato a un uso attributivo, l'ausiliare è avere (ha camminato, ha viaggiato, ha vagito, ha puzzato).
Il principio che ho esposto, giova anche nel caso di verbi coniugati con entrambi gli ausiliari, come emigrare fiorire inciampare inferocire prevalere servire straripare ecc., in quanto l'esistenza di forme come i cittadini emigrati, i peschi fioriti, il ragazzo inciampato nel giardino, la tigre inferocita, l'opinione prevalsa, la punizione servita di esempio, i torrenti straripati, suggerisce almeno un modo sicuro per uscir d'imbarazzo (è emigrato, è fiorito, è inciampato, è inferocito, è prevalso, è servito, è straripato).

Coi medesimi verbi l'uso di avere (di cui nell'italiano contemporaneo si nota una certa tendenza all'espansione) sottolinea, sia pure talvolta per una finzione stilistica, l'iniziativa del soggetto (hanno emigrato, hanno fiorito, ha inciampato, ha inferocito contro..., non ha prevalso, "gli esempi gli avevano anche servito come di una specie d'autorità [Manzoni], i torrenti hanno straripato).

Ovviamente, con verbi come proseguire, con cui l'uso attributivo è estraneo con riferimento a persona, ma possibile con riferimento a cosa, l'uso dell'ausiliare essere si può avere solo nel secondo caso: Le ricerche sono proseguite (oltre che hanno proseguito) tutta la notte, ma Egli ha proseguito a parlare

 

29 novembre 2002


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Chiusura straordinaria della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Mercoledì 6 luglio 2022 la biblioteca dell'Accademia della Crusca chiuderà alle ore 15.

Chiusura estiva della biblioteca

Avviso da Crusca

A causa della chiusura estiva dell'Accademia della Crusca, la biblioteca resterà chiusa dall'8 al 19 agosto compresi.

Chiusura estiva dell'archivio

Avviso dall'archivio

A causa della chiusura estiva dell'Accademia della Crusca, l'Archivio resterà chiuso dall'8 al 19 agosto compresi.

Chiusura estiva dell'Accademia

Avviso da Crusca

L'Accademia della Crusca resterà chiusa dall'8 al 19 agosto compresi. Gli uffici riapriranno regolarmente il lunedì 22.

Accesso alla Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Avvisiamo gli studiosi che dal 1° maggio 2022 per accedere alla Biblioteca non è più necessario esibire la certificazione verde (green pass) né indossare una mascherina, che rimane però fortemente raccomandata nei locali aperti al pubblico o in caso di assembramento.

Norme di accesso alla sede dell'Accademia

Avviso da Crusca

Avvisiamo che dal 1° maggio, a norma del D.L. 24 marzo 2022 n. 24 e dell'Ordinanza del Ministero della Salute del 28 aprile 2022, per accedere ai locali dell'Accademia, all'Archivio e alla Biblioteca non è più necessario esibire la certificazione verde (green pass) né indossare una mascherina, che rimane fortemente raccomandata nei locali aperti al pubblico o in caso di assembramento.

Accesso all'Archivio

Avviso dall'archivio

Avvisiamo gli studiosi che dal 1° aprile 2022, con l’entrata in vigore del Decreto Legge 24/22 (cosiddetto Decreto Riaperture), per accedere all'Archivio dell'Accademia non sarà più necessaria la certificazione verde (green pass), né base né rafforzata. È obbligatorio invece indossare una mascherina chirurgica.

Accesso alla Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Avvisiamo gli studiosi che dal 1° aprile 2022, con l’entrata in vigore del Decreto Legge 24/22 (cosiddetto Decreto Riaperture), per accedere alla Biblioteca non sarà più necessaria la certificazione verde (green pass), né base né rafforzata. È obbligatorio invece indossare una mascherina chirurgica.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Gli accademici contro la guerra

04 mar 2022

Le parole di Dante fresche di giornata in onda su Radio 1

27 dic 2021

Federica Mauro, autrice di Dante e le stelle, è insignita dell'onorificenza di Alfiere della Repubblica

28 nov 2021

Il presidente dell'Accademia sull'uso di booster

07 nov 2021

L'Accademica Paola Manni presenta la sua pala

28 ott 2021

Scomparso l'accademico Maurizio Vitale

22 ott 2021

EFNIL: rinnovamento del comitato esecutivo

12 ott 2021

Il Dante della Crusca in prestito alle Scuderie di Quirinale

27 set 2021

Vai alla sezione