Costrurre da costruire

I lettori Iacopino e Panini chiedono notizie sulla forma costrurre.

Risposta

Costrurre da costruire

La forma costrurre, forma contratta di costruire (dal latino cum 'con' e struere 'ammassare, costruire'), è registrata nel Grande dizionario della lingua italiana di S. Battaglia (Torino, UTET, 1961-2002) all'interno del lemma costruire ed è peraltro segnalata come "forma rara". Nel Nuovo dizionario della lingua italiana di N. Tommaseo-B. Bellini (1861-1879) si legge: «parecchi dicono invece di costruire, costrurre, che è barbaro, giacché da destruere, instruere,  non si fa distrurre, né instrurre».

La forma non sembra avere una storia lontana nel tempo: essa infatti non è registrata nei vari strumenti lessicografici dal Cinquecento fino alla seconda metà dell'Ottocento (con il Nuovo Dizionario di Tommaseo e Bellini, appunto), e non è rintracciabile prima del XIX secolo neanche nelle varie banche dati testuali attualmente disponibili. La forma non è presente nel TLIO (Tesoro della lingua italiana delle origini), che rappresenta la maggiore base di dati oggi disponibile riguardante la lingua italiana anteriore al 1375 (consultabile all'indirizzo www.vocabolario.org); ma se ne trovano numerose attestazioni nel CD-ROM della Letteratura Italiana Zanichelli 4.0, tutte concentrate  tra Ottocento e primo Novecento (in Dossi, Faldella, De Amicis, De Roberto, Boine).

I vari indizi portano quindi a pensare che la forma costrurre si sia attestata nell'uso durante l'Ottocento (si noti il «parecchi dicono» nella trattazione del Nuovo dizionario di Tommaseo e Bellini), e che comunque la sua circolazione sia stata osteggiata dai grammatici e dai lessicografi perché considerata una forma poco raffinata e, tutto sommato, da evitare.
Per quanto riguarda la prima attestazione della particolare forma, quella attualmente rintracciata risale al 1801, ed è contenuta in una memoria di Alessandro Volta (consultabile all'indirizzo http://ppp.unipv.it/Volta/Pages/Volta14.htm).

A cura di Marina Bongi e Marco Biffi
Redazione Consulenza Linguistica
Accademia della Crusca

24 agosto 2003


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Nuovo regolamento per gli utenti della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Dal 3 gennaio 2023, per gli studiosi che accedono alla Biblioteca è in vigore un nuovo regolamento.

Ordine di servizio

Avviso da Crusca

In ottemperanza alla normativa vigente, si raccomanda a tutti coloro che frequentano, a vario titolo, la Villa medicea di Castello, l’osservanza delle seguenti regole da adottare per il contenimento dei consumi energetici:
- all’interno della Villa l’esercizio degli impianti termici di climatizzazione alimentati a gas naturale è consentito per 11 ore giornaliere dall’8 novembre al 7 aprile (art. 1 comma 2 del Decreto del Ministro della Transizione ecologica del 6 ottobre 2022);
- la media ponderata delle temperature dell'aria, misurate nei singoli ambienti di ciascun locale della Villa per la climatizzazione invernale non deve essere superiore a 19 gradi centigradi, più 2 gradi centigradi di tolleranza (art. 19-quater del Decreto legge n. 17 del 1° marzo 2022);
- l’apertura delle finestre per il ricambio dell’aria deve essere limitata allo stretto necessario;
- regolare la luminosità della luce artificiale a seconda della luminosità esterna;
- spegnere le luci, il monitor del PC e il fancoil quando ci si allontana dalla propria postazione di lavoro e al termine del proprio orario di lavoro;
- non stampare mail o altri documenti, se non strettamente necessario.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Scomparsa l'accademica Bice Mortara Garavelli

26 gen 2023

Antichi maestri: un allestimento teatrale appositamente pensato per la Crusca

11 nov 2022

Scomparso lo storico della lingua Andrea Dardi

02 nov 2022

Due spettacoli teatrali alla villa medicea di Castello

26 ott 2022

Scomparso l'accademico Luciano Agostiniani

20 ott 2022

L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo: il libro edito dall'Accademia in occasione della Ventiduesima Settimana della lingua italiana nel mondo

15 ott 2022

Tre visite guidate riservate ai soci UniCoop Firenze e Amici dell'Accademia della Crusca

10 ott 2022

Sao ko kelle terre. Piccola storia della lingua italiana: al MUNDI uno spettacolo dedicato alla lingua italiana

23 set 2022

Vai alla sezione