Desinenze -iamo, -amo nella prima persona plurale dell'indicativo presente

Desinenze -iamo, -amo nella prima persona plurale dell'indicativo presente: la questione è stata estesamente trattata ed è già comparsa in un articolo di Nicoletta Maraschio sulla Crusca per voi (n° 4, aprile 1992, p. 10), di cui riportiamo alcune parti.

Risposta

Desinenze -iamo, -amo
nella prima persona plurale dell'indicativo presente

«L'italiano possiede, grazie al successo dell'iniziativa dei grammatici e dei tipografi cinquecenteschi, un sistema grafico di tipo fonetico che è stato codificato, nelle sue linee portanti, dal Vocabolario della Crusca (1612), che ha rappresentato un punto di riferimento stabile per tutti gli scriventi al di sopra della grande varietà dialettale e che non sembra essere intaccato neppure ora dai rapidi e tumultuosi cambiamenti che stanno investendo le strutture grammaticali della nostra lingua. Tuttavia qualche problema c'è anche per l'italiano... Occorre dire che la maggior parte delle difficoltà ruotano intorno a certe incrinature nel rispecchiamento fra grafia e pronuncia che anche il nostro sistema attuale presenta... Del resto il riferimento a livelli della lingua diversi da quello fonetico è usuale in campo ortografico. Si pensi a forme come accompagniamo e guadagniamo (che pure si alternano con accompagnamo e guadagnamo altrettanto plausibili, cfr. la Grammatica del Serianni, p. 346 e il DOP: B. Migliorini, C. Tagliavini, P. Fiorelli, Dizionario d'ortografia e di pronunzia, Torino, ERI, 1981, p. XLV) nelle quali quella è semplice contrassegno morfologico e non ha alcuna rilevanza fonetica.»

30 settembre 2002


Agenda eventi


Avvisi

Non ci sono avvisi da mostrare.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Scomparso l'accademico Ivan Klajn

02 apr 2021

Una mostra virtuale su Dante e la Crusca alla Soprintendenza Archivistica e Bibliografica della Toscana

26 mar 2021

Mostra “Della nostra favella questo divin poema è la miglior parte”. Dante e la Crusca

23 mar 2021

La parola fresca di giornata. 365 giorni con Dante

01 gen 2021

"Dentro la Crusca, dentro l'italiano": le iniziative nate dalla collaborazione 2020/2021 tra l'Accademia e UniCoop Firenze

01 gen 2021

L'Accademia della Crusca e le celebrazioni del 2021, anno dantesco

02 gen 2021

Vai alla sezione