Etimologia di bischero

Luca Calosso di Ponsacco propone come ipotesi etimologica per la forma fiorentina e toscana bischero, l'accostamento a pìrolo nel comune valore di 'chiave per l'accordatura degli strumenti a corda' per " l'evidente forma fallica di tali chiavette, [che] ha verosimilmente generato questo accostamento linguistico. Tant'è che a Milano", continua il nostro utente, "dicono pirla [...] con le stesse identiche accezioni del bischero toscano: 'sciocco', 'stupido', ma anche e principalmente quale appellativo del membro virile".

Risposta

Etimologia di bischero

Il nostro utente non è lontano dal vero a proposito dell'origine della voce bischero: il significato corrente, di uso toscano e in particolare fiorentino, di 'stupido, fesso', "non è che il punto di arrivo di una trafila semantica che passa attraverso i significati di 'membro virile', 'legnetto affusolato' (per tirare le corde degli strumenti musicali o per tappare l'otre) e, più genericamente, 'piolo', 'cavicchio', 'perno'" (Alberto Nocentini, Bischero: un caso apparentemente risolto, "Archivio Glottologico Italiano", XC - 2005, f. 1, pp. 114-116: 114).

Nello stesso articolo Nocentini, oltre a delineare il percorso semantico della forma, percorso ormai riconosciuto da tempo dagli studiosi di etimologia, formula l'ipotesi che essa risalga, anziché alla radice *bisc-/*pisk- 'dondolare, girare, muoversi', come proposto precedentemente in LEI (vol. VI, coll. 84-90),  al lemma *pipa con il probabile significato originale di 'cannuccio, cannello', a cui sarebbero da connettersi anche l'aretino pipo o pipi 'membro virile dei bambini' e l'aretino e senese pìrolo che ha lo stesso valore, oltre a quello di 'qualsiasi oggetto affusolato'.

 

A cura di Matilde Paoli

Redazione Consulenza Linguistica

Accademia della Crusca

Piazza delle lingue: La variazione linguistica

27 febbraio 2009


Agenda eventi


Avvisi

Nuova vitalità dell’antica tradizione delle “pale accademiche”

Avviso da Crusca

Il nuovo Tema di Claudio Marazzini. La discussione è aperta.

Dare voce all’incompetenza: un grande male del nostro tempo

Avviso da Crusca

Pubblicato il nuovo Tema di Claudio Marazzini; è possibile intervenire nel dibattito commentando qui.

Biblioteca dell'Accademia - Donazioni

Avviso dalla biblioteca

La Biblioteca accetta in dono unicamente opere attinenti ai propri ambiti disciplinari.
Le opere inviate non saranno comunque restituite al donatore.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

L'accordo tra l'Accademia della Crusca e il Ministero della Pubblica amministrazione

16 feb 2020

Un museo della lingua italiana a Firenze: la proposta del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte

21 gen 2020

Istituito il Dantedì. Ogni 25 marzo Dante Alighieri sarà celebrato a livello nazionale

19 gen 2020

I manifesti futuristi dell'archivio Crusca-Memofonte al programma televisivo "Passato e presente"

L’Accademia della Crusca nomina 13 nuovi accademici corrispondenti

06 nov 2019

Vai alla sezione