Murales è singolare o plurale?

Ci viene chiesto se la voce murales sia da considerarsi invariabile o meno in italiano.

Risposta

Murales è singolare o plurale?

 

La forma murales, che ha fatto il suo ingresso nella nostra lingua all'inizio degli anni Sessanta (1961 GRADIT), è un sostantivo maschile plurale, dallo spagnolo mural tratto dalla locuzione pintura mural, propriamente 'dipinto murale'. Il significato che ha assunto in italiano è "rappresentazione pittorica di scene per lo più d'ispirazione social-popolare, eseguita, anche a più mani, su muri, facciate di edifici, grandi pannelli di materiale vario, generalmente posti in luoghi aperti" (Vocabolario Treccani sv murale2 http://www.treccani.it/Portale/). La stessa forma è usata abbastanza frequentemente e in modo improprio anche per il singolare "per la tendenza a considerare invariabili parole straniere entrate al plurale (come silos, vigilantes, clips)" (Sabatini Coletti 2008).

In realtà la questione del singolare di murales è un po' complessa: a rigore dovrebbe essere lo spagnolo mural, ma avendo già l'italiano a disposizione l'aggettivo murale, questo è stato adottato, trasformato in sostantivo, come singolare di murales, creando così una sorta di "paradigma misto" italo-ispanico; ciò è probabilmente avvenuto in modo inconsapevole ricostruendo da murales un singolare uscente in vocale, come toro è il singolare di toros e tarde di tardes.

Della sovrapposizione del lemma italiano alla forma spagnola si ha traccia nel modo con cui murale viene registrato negli odierni dizionari di lingua: è lemma a sé stante in GRADIT 2007 (datato 1974 e glossato come "erroneamente ricostruito su murales"); più o meno la stessa situazione si riscontra nel Dizionario Garzanti 2007; anche il Vocabolario Treccani ha murale come voce a sé stante, ma, a differenza dei precedenti repertori, non registra murales a lemma; lo stesso in ZINGARELLI 2007. Per Sabatini Coletti 2008 il sostantivo murale 'dipinto su parete' costituisce invece accezione particolare di murale aggettivo e sostantivo; similmente Devoto-Oli 2008, che ha a lemma il singolare mural e non murales, alla voce murale aggettivo, scrive: "Come sostantivo maschile adattamento italiano dello spagnolo mural".

Concludendo, la voce di origine spagnola murales è solo plurale, mentre al singolare è preferibile usare l'italiano murale o, al limite, lo spagnolo mural.

 

A cura di Matilde Paoli
Redazione Consulenza Linguistica
Accademia della Crusca

 

17 settembre 2010


Agenda eventi


Avvisi

Chiusura straordinaria dell'Accademia

Avviso da Crusca

Lunedì 1 giugno la Biblioteca e gli uffici dell'Accademia resteranno chiusi.

Accesso alla Biblioteca - Servizi in emergenza COVID-19

Avviso dalla biblioteca

La Biblioteca dell'Accademia sarà di nuovo aperta a partire dal 20 maggio 2020. Pubblichiamo il vademecum per l'accesso agli utenti.

Riapertura dell'Accademia - Servizi in emergenza COVID-19

Avviso da Crusca

Dal 20 maggio 2020 l'Accademia sarà di nuovo aperta: pubblichiamo il vademecum per l'accesso.

Il Tema: Documento per la ripresa della vita scolastica

Avviso da Crusca

di Rita Librandi, Claudio Giovanardi, Francesco Sabatini. Il commento di chiusura è disponibile nella sezione "Il Tema".

Gruppo Incipit: La notifica del data breach: un anglicismo inopportuno e incomprensibile. Si usi “violazione dei dati”

Avviso da Crusca

Il nuovo comunicato del gruppo Incipit è disponibile nella sezione "Comunicati stampa".

Biblioteca dell'Accademia - Donazioni

Avviso dalla biblioteca

La Biblioteca accetta in dono unicamente opere attinenti ai propri ambiti disciplinari.
Le opere inviate non saranno comunque restituite al donatore.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

L’italiano non è una lingua da confinare. Intervista a Claudio Marazzini

27 apr 2020

Il nuovo direttore dell'Opera del Vocabolario Italiano

20 apr 2020

Le celebrazioni del centenario della nascita di Gianfranco Folena

14 apr 2020

Il perfetto italiano del primo ministro albanese Edi Rama e l'amicizia tra le nostre due nazioni

09 apr 2020

25 marzo, ore 18: appuntamento al balcone per il primo Dantedì

24 mar 2020

Due speciali su Dante di Rai Cultura

22 mar 2020

25 marzo 2020: il primo Dantedì

21 mar 2020

Claudio Marazzini intervistato su Nev.it

06 mar 2020

Vai alla sezione