Obermeister: un possibile traducente italiano

Da Bolzano E. B., dell’Unione Maestri professionali dell’Alto Adige, ci chiede quale sia la traduzione in italiano del sostantivo tedesco Obermeister, utilizzato come denominazione o qualifica del livello professionale superiore a quella indicata dal termine Meister, equivalente all’italiano “Maestro professionale” o “Maestro artigiano”. Osservando opportunamente che il termine italiano capomastro è usato “principalmente” nel “settore edilizio”, domanda se “esiste un termine più generico per definire un maestro professionale di livello, formazione ed esperienza superiore al Maestro professionale”.

Risposta

Va innanzitutto rilevato che il termine Obermeister, composto del prefisso ober- ‘superiore’ e Meister ‘maestro’ è originariamente connesso al mondo delle corporazioni artigianali (o gilde):

Obermeister, m. Oberer oder Oberster Meister, praefectus Maaler […], syndicus tribus opificum (Zunftmeister). Stieler 2377: Obermeister der Fleischhauher” (J. und W. Grimm, Deutsches Wörterbuch, XIII, col. 1098);
Obermeister, Zunftältester (Meyers Großes Konversations-Lexikon, VII, ed. 1907, p. 253 s.v. Gaffel).

Con accezione più recente e meno comune, nella marina militare indicava uno dei ranghi dei sottufficiali (cfr. J.Ch. Adelung, Wörterbuch der hochdeutschen Mundart, III, 1793, p. 565).

Nella sua accezione primaria, il termine è stato variamente reso in italiano [neretto nostro]:

capo d’una corporazione d’arti e mestieri (O. Bulle - G. Rigutini, Neues Italienisch-Deutsches und Deutsch-Italienisches Wörterbuch, II, Tedesco-Italiano, Milano, Hoepli, 1900, p. 694);
La Corporazione è diretta dall’Obermeister (Capo d’arte) (Bollettino parlamentare, XIII, 1934, p. 242);
il capo del sindacato provinciale, ossia il capo-mestiere (Obermeister - capomaestro) (Problemi dell’artigianato, IV, 1935, p. 29);
la Presidenza [è] presieduta dall’Obermeister (Capo della corporazione) (ISLE-Istituto per la documentazione e gli studi legislativi, Disciplina giuridica dell’artigianato, Milano, Giuffrè, 1965, p. 247).

Attualmente, il corrispettivo italiano più frequente sembra presidente:

nel campo dell’artigianato il presidente di una corporazione (dalla versione italiana della pagina di Wikipedia in tedesco dedicata ad Obermeister);
L’Associazione dei Maestri in Commercio, Artigianato e Industria dell’ospitalità ha un nuovo consiglio. Peter Mayrl è stato eletto nuovo presidente (titolo corrente); nel testo: Peter Mayrl di Chienes è stato eletto nuovo Obermeister altoatesino (https://www.rainews.it/tgr/tagesschau/articoli/2019/05/tag-Peter-Mayrl-Obermeister-Meister-Handwerk, consultato il 21/9/2020, successivamente rimosso e sostituito da una più breve segnalazione in tedesco).

Tornando al quesito, pare opportuno, anche per evitare incroci/sovrapposizioni con i traducenti sopra ricordati, mantenere le denominazioni professionali indicate dalla richiedente (Maestro professionale o Maestro artigiano), aggiungendovi l’attributo senior, con cui nel linguaggio economico-aziendale si indicano più lunga esperienza nella professione, provata capacità e/o superiore responsabilità. Quindi, Maestro professionale senior o Maestro artigiano senior.

Domenico Proietti

4 maggio 2021


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Nuovo regolamento per gli utenti della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Dal 3 gennaio 2023, per gli studiosi che accedono alla Biblioteca è in vigore un nuovo regolamento.

Ordine di servizio

Avviso da Crusca

In ottemperanza alla normativa vigente, si raccomanda a tutti coloro che frequentano, a vario titolo, la Villa medicea di Castello, l’osservanza delle seguenti regole da adottare per il contenimento dei consumi energetici:
- all’interno della Villa l’esercizio degli impianti termici di climatizzazione alimentati a gas naturale è consentito per 11 ore giornaliere dall’8 novembre al 7 aprile (art. 1 comma 2 del Decreto del Ministro della Transizione ecologica del 6 ottobre 2022);
- la media ponderata delle temperature dell'aria, misurate nei singoli ambienti di ciascun locale della Villa per la climatizzazione invernale non deve essere superiore a 19 gradi centigradi, più 2 gradi centigradi di tolleranza (art. 19-quater del Decreto legge n. 17 del 1° marzo 2022);
- l’apertura delle finestre per il ricambio dell’aria deve essere limitata allo stretto necessario;
- regolare la luminosità della luce artificiale a seconda della luminosità esterna;
- spegnere le luci, il monitor del PC e il fancoil quando ci si allontana dalla propria postazione di lavoro e al termine del proprio orario di lavoro;
- non stampare mail o altri documenti, se non strettamente necessario.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Scomparsa l'accademica Bice Mortara Garavelli

26 gen 2023

Antichi maestri: un allestimento teatrale appositamente pensato per la Crusca

11 nov 2022

Scomparso lo storico della lingua Andrea Dardi

02 nov 2022

Due spettacoli teatrali alla villa medicea di Castello

26 ott 2022

Scomparso l'accademico Luciano Agostiniani

20 ott 2022

L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo: il libro edito dall'Accademia in occasione della Ventiduesima Settimana della lingua italiana nel mondo

15 ott 2022

Tre visite guidate riservate ai soci UniCoop Firenze e Amici dell'Accademia della Crusca

10 ott 2022

Sao ko kelle terre. Piccola storia della lingua italiana: al MUNDI uno spettacolo dedicato alla lingua italiana

23 set 2022

Vai alla sezione