Significato del termine bisagione

Cosa significa bisagione? Ce lo chiede Carlo Dumontet.

Risposta

Significato del termine bisagione

Per trovare una parziale risposta al vostro quesito mi sono rivolta al dott. Marco Biffi, collaboratore dell'Accademia e studioso di linguaggio delle arti (in particolare dell'architettura). Non abbiamo ritrovato il termine "bisagione" in nessun Vocabolario tecnico, ma poi abbiamo pensato che potesse essere sì un termine tecnico, ma di provenienza popolare, quelli che nascono come termini di bottega e, come tali, risultano fortemente connotati regionalmente. Nel Vocabolario milanese-italiano del Cherubini infatti abbiamo trovato la voce "bisa" con la seguente definizione: "imbiancatura che i pittori teatrali danno alle tele dipinte per sdipingerle e servirsene per nuove dipinture". Il dott. Biffi ha fatto un'ulteriore ricerca su un corpus informatico di trattati rinascimentali, ma l'unica occorrenza di "bisagione" è appunto quella di Lomazzo da voi segnalata. Sembrerebbe quindi un termine coniato da lui sul milanese "bisa", ma è soltanto un'ipotesi che necessiterebbe di ulteriori conferme. Il vostro stimolante quesito ci ha fatto pensare che sarebbe interessante dedicare qualche colonna del nostro periodico La Crusca per voi al linguaggio tecnico delle arti, alle modalità della sua formazione e trasmissione: se in uno dei prossimi numeri riusciremo a far entrare un articolo di questo genere certamente prenderemo spunto dal termine "bisagione".

A cura di Raffaella Setti
Redazione Consulenza Linguistica
Accademia della Crusca

Piazza delle lingue: Lingua e saperi

30 settembre 2002