Storia e patrimonio librario dell'Accademia della Crusca



Catalogo degli Accademici

Questa banca dati aggiorna e integra il ben noto Catalogo degli accademici dalla fondazione, curato più di trent'anni fa da Severina Parodi e stampato dall'Accademia nel 1983. Un lavoro prezioso, frutto di indagini pazienti e minute, che ha rappresentato uno strumento indispensabile per tante ulteriori e successive ricerche.

VAI AL SITO

La Biblioteca dell'Accademia della Crusca - Infografica

Immagini e parole per descrivere la storia e le attività della Biblioteca dell’Accademia della Crusca, la principale biblioteca in Italia dedicata allo studio della lingua italiana e della linguistica.

VAI AL SITO

Gli incunaboli dell'Accademia

Il progetto di digitalizzazione dei volumi risponde a due importanti esigenze, la conservazione degli originali e la possibilità di consultare i volumi stessi via Internet.
La riproduzione in formato elettronico consente il mantenimento degli esemplari grazie alla limitata necessità della consultazione diretta e soprattutto forma un patrimonio informativo che, integrato da un appropriato sistema di diffusione come la rete, può essere raggiunto a prescindere dalla inaccessibilità fisica dell'oggetto.

VAI AL SITO

Le Cinquecentine della Crusca

La banca dati, realizzata grazie ad un contributo della Regione Toscana, mette a disposizione degli studiosi la preziosa raccolta di opere del XVI secolo, costituita da 1.132 edizioni, conservate nella biblioteca accademica.

VAI AL SITO

Il Fondo dei Citati

Nella Biblioteca dell’Accademia della Crusca è conservato un fondo che riveste un particolare significato, sia per la storia dell’Accademia che per la storia della lingua italiana: Il Fondo dei Citati.

VAI AL SITO

I manoscritti della Crusca

Banca dati dei manoscritti della Biblioteca dell'Accademia della Crusca.

VAI AL SITO

Fabbrica dell'Italiano

La Fabbrica dell'Italiano è un archivio digitale integrato consultabile in rete, costituito a partire dal ricco patrimonio bibliotecario e archivistico custodito presso l'Accademia della Crusca: dalla banca dati degli oltre duemila dizionari a quella, parallela, delle quasi quattrocento grammatiche; dalla catalogazione dei centosettanta manoscritti giunti in Crusca per i concorsi letterari banditi nell'Ottocento, alla lemmatizzazione dei novemila termini tecnici raccolti dal cardinale Leopoldo de' Medici.

VAI AL SITO

Quinta Crusca virtuale

La banca dati raccoglie i numerosi materiali preparatori alla quinta edizione del Vocabolario degli Accademici della Crusca conservati presso l'Archivio. Attualmente sono consultabili:
- I 9 faldoni (pezzi 715-723) contenenti le schede di preparazione, in fase avanzata, dei lemmi della lettera P da p a perlustrazione per la continuazione della quinta impressione del Vocabolario (1863-1923), databili fra il 1918 e il 1931.

VAI AL SITO

Vocabolario 1612

Il "rovesciamento" della prima edizione del Vocabolario è stato il primo progetto di trattamento informatico per una ricerca sofisticata e completa all'interno delle voci.

Questa prima versione elettronica è stata realizzata in collaborazione con il Centro di Ricerche Informatiche per i Beni Culturali della Scuola Normale Superiore di Pisa (ora Signum).

VAI AL SITO