Per Giovanni Nencioni

Nel centenario della nascita di Giovanni Nencioni (1911-2008), l'Accademia della Crusca ha ricordato il proprio presidente con una serie di iniziative programmate per il biennio 2011-2012.

Nel settembre 2011 si è svolta una giornata dedicata alla memoria e all’opera dell’illustre studioso, e sono state presentate due opere a stampa: la prima è una pubblicazione inedita, a cura di Luciana Salibra, che raccoglie le prefazioni scritte da Nencioni durante la sua lunga attività, la seconda è la ristampa in edizione anastatica di una sua quasi dimenticata Grammatichetta ad uso scolastico. Infine, nel 2012 è stata bandita la prima edizione del premio Giovanni Nencioni destinato ad un giovane linguista: il premio è stato consegnato a Christine Konecny nel settembre 2012.
 
La Biblioteca partecipa al progetto attraverso la costituzione del fondo "Giovanni Nencioni", resa possibile dalla donazione da parte della famiglia della biblioteca scientifica dello studioso. 
Il progetto prevede la catalogazione del materiale librario (circa 4.000 edizioni moderne, 4.000 estratti  e 220 edizioni antiche) e la sua collocazione in due stanze appositamente sistemate e arredate, una delle quali intitolata allo studioso e destinata alla presidenza dell’Accademia. Il progetto si è concluso nell’autunno del 2012.
Il progetto è stato cofinanziato dall'Ente Cassa di Risparmio di Firenze.


Correlati

Premio Nencioni


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Nuovo regolamento per gli utenti della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Dal 3 gennaio 2023, per gli studiosi che accedono alla Biblioteca è in vigore un nuovo regolamento.

Ordine di servizio

Avviso da Crusca

In ottemperanza alla normativa vigente, si raccomanda a tutti coloro che frequentano, a vario titolo, la Villa medicea di Castello, l’osservanza delle seguenti regole da adottare per il contenimento dei consumi energetici:
- all’interno della Villa l’esercizio degli impianti termici di climatizzazione alimentati a gas naturale è consentito per 11 ore giornaliere dall’8 novembre al 7 aprile (art. 1 comma 2 del Decreto del Ministro della Transizione ecologica del 6 ottobre 2022);
- la media ponderata delle temperature dell'aria, misurate nei singoli ambienti di ciascun locale della Villa per la climatizzazione invernale non deve essere superiore a 19 gradi centigradi, più 2 gradi centigradi di tolleranza (art. 19-quater del Decreto legge n. 17 del 1° marzo 2022);
- l’apertura delle finestre per il ricambio dell’aria deve essere limitata allo stretto necessario;
- regolare la luminosità della luce artificiale a seconda della luminosità esterna;
- spegnere le luci, il monitor del PC e il fancoil quando ci si allontana dalla propria postazione di lavoro e al termine del proprio orario di lavoro;
- non stampare mail o altri documenti, se non strettamente necessario.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Scomparsa l'accademica Bice Mortara Garavelli

26 gen 2023

Antichi maestri: un allestimento teatrale appositamente pensato per la Crusca

11 nov 2022

Scomparso lo storico della lingua Andrea Dardi

02 nov 2022

Due spettacoli teatrali alla villa medicea di Castello

26 ott 2022

Scomparso l'accademico Luciano Agostiniani

20 ott 2022

L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo: il libro edito dall'Accademia in occasione della Ventiduesima Settimana della lingua italiana nel mondo

15 ott 2022

Tre visite guidate riservate ai soci UniCoop Firenze e Amici dell'Accademia della Crusca

10 ott 2022

Sao ko kelle terre. Piccola storia della lingua italiana: al MUNDI uno spettacolo dedicato alla lingua italiana

23 set 2022

Vai alla sezione