SLITIP - Strumenti linguistici e informatici per testi istituzionali e professionali chiari ed efficaci

Il progetto SLITIP si inserisce nel processo di semplificazione delle procedure amministrative e più in generale comunicative (in diversi ambiti) in corso da tempo, ma ancora lontano dal compimento. Presupposto fondamentale di tale semplificazione è l’individuazione di strategie linguistiche e comunicative che rendano i testi rivolti al pubblico effettivamente chiari, trasparenti e funzionali.  L’obiettivo del progetto è quello di costituire un sistema di strumenti di riferimento (linguistici e informatico-linguistici) per la produzione di testi normativi, amministrativi e legati al mondo delle professioni chiari e semplici.

 

L'Istituto di teoria e tecniche dell'informazione giuridica si è occupato:

- dello sviluppo di modelli normativi benformati, secondo i quali il testo risponda efficacemente allo scopo per il quale sia stato creato, mantenendo allo stesso momento una buona comprensibilità;

- della realizzazione di strumenti informatici per il loro riconoscimento (tramite “analizzatori” (parser) di strutture testuali “benformate”), la loro classificazione (con l’estrazione, classificazione e valutazione di strutture normative “malformate” e la valutazione dei loro punti deboli);

- dell'individuazione di indici di qualità che valutino statisticamente lo scostamento del testo da esaminare dal modello “ideale”.

 

L'Accademia della Crusca si è occupata in particolare della preparazione di un manuale di scrittura testuale avanzata per la semplificazione del linguaggio istituzionale della pubblica amministrazione, che intende rispondere all’esigenza di potenziare le conoscenze di linguistica testuale nel personale dell’amministrazione pubblica che, nella propria esperienza professionale, si confronta quotidianamente con la ricezione e la produzione di testi scritti di diversa tipologia. Due i presupposti che stanno alla base della progettazione del manuale: innestare sulla competenza linguistica e grammaticale di partenza del personale amministrativo la competenza della produzione testuale e strutturare la consapevolezza che la scrittura di testi debba mantenersi il più possibile aderente alle ragioni pragmatiche della comunicazione (destinatario, scopi, natura dell’argomento da trattare).


Piazza delle lingue: Lingua e diritto

Allegati

ALLEGATI
Presentazione del progetto al Festival della Creatività (Firenze, 15 ottobre 2009)

Agenda eventi


Avvisi

L’Accademia della Crusca nomina 13 nuovi accademici corrispondenti

Avviso da Crusca

Maggiori informazioni sono disponibili nelle sezioni "Ufficio stampa" e "Notizie".

Biblioteca dell'Accademia - Donazioni

Avviso dalla biblioteca

La Biblioteca accetta in dono unicamente opere attinenti ai propri ambiti disciplinari.
Le opere inviate non saranno comunque restituite al donatore.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

L’Accademia della Crusca nomina 13 nuovi accademici corrispondenti

06 nov 2019

Vai alla sezione