bralette

Ambito d'uso: moda,

Ambito d'origine: moda,

Categoria grammaticale:

sost. f. (m.)

Definizione

modello di reggiseno caratterizzato dall’assenza di coppe preformate, ferretti e imbottiture, composto da due triangoli di stoffa ampiamente decorati che fasciano il seno e diventano bretelline.

Etimologia

prestito non adattato dall’inglese, composto da bra ‘ reggiseno’ e il suffisso -lette

Prima attestazione

2011

I reggiseni nella versione bralette o più costruita, modellano le forme perfettamente. ([s.f.], Moda: Armani e Rihanna insieme per una capsule collection, liberoquotidiano.it, 23/11/2011)

Periodo di affermazione:

2016-2017

Presenza sui dizionari

Nessuna

Diffusione al: 26 febbraio 2019

Google: 1.270.000 r.
"Corriere della Sera": 1 r. (2018)
"Il Giornale": 3 r. (2015: 1 r.; 2017: 1 r.; 2018: 1 r.); p.a. 2015
"Il Messaggero": 6 r. (2017: 3 r.; 2018: 3 r.); p.a. 2017
"La Repubblica": 1 r. (2016)
"La Stampa": 5 r. (2017: 2 r; 2018: 3 r.) p.a. 2017

Note

La parola bralette è un prestito inglese non adattato che comincia a comparire nei testi in lingua italiana a partire dal 2011, in seguito al successo di mercato di un nuovo modello di reggiseno caratterizzato dalla comodità nella morbidezza del taglio e dall’assenza di coppe, ferretti e imbottiture. La parola comincia a circolare con frequenza già nel 2016 ma è soprattutto nel 2017, grazie al successo del prodotto dovuto a una fortunata campagna pubblicitaria di una popolare casa di moda intima, che si registra una più massiccia circolazione della voce, non solo sui blog e sulle riviste femminili on line, ma anche sui quotidiani e sui libri.

La diffusione della parola è in continuo aumento ma sorgono anche incertezze sul genere grammaticale da assegnarle. Infatti se prima del grande successo del prodotto nel 2017 il termine presentava prevalentemente il genere maschile (il bralette, i bralette) nonostante alcuni sporadici e poco significativi casi di femminile, successivamente si afferma quest’ultimo genere (la bralette, le bralette). La diffusione del genere femminile probabilmente si deve all’implicito riferimento ad altri termini della moda femminili provenienti dal francese e terminanti in -ette (salopette, pochette, ecc.), che fanno percepire la parola non un prestito inglese ma uno pseudofrancesismo. La diffusione del femminile probabilmente è stata incrementata anche dall’assonanza con la parola italiana bretelle, che nel modello di reggiseno in questione sono abbastanza peculiari. Pur se minoritario rispetto al femminile, l’uso del maschile ancora oggi persiste su quotidiani e riviste femminili, forse per riferimento implicito a il modello bralette, il reggiseno bralette. Per quanto riguarda il numero, bralette rimane un sostantivo che al plurale indica un insieme di reggiseni e non si comporta come le mutande e i pantaloni che invece possono indicare anche ‘un solo paio di mutande’ e ‘un solo paio di pantaloni’: con le bralette e i bralette si indica un insieme di reggiseni di questa tipologia.

Variante della parola bralette è bralet, che presenta comunque poche e non significative occorrenze rispetto alla forma principale. Non sono state riscontrate occorrenze di forme adattate del tipo *la braletta o *il braletto che rimangono agrammaticali.  

Esempi d'uso

  • Abbiamo ricevuto molti commenti positivi: la gente sembra sorpresa perché nonostante sia un bralette (reggiseno senza coppe preformate) è un modello che offre sostegno e contenimento. E questa è una novità per un reggiseno non sportivo. LC: Ok, di solito il bralette si indossa per circa 10 minuti prima di andare a letto per poi finire immancabilmente sul pavimento. MR: Guarda li ho provati. Io porto una 34 o una 36D (corrispondenti a 2 e 3D italiane), quindi le mie proporzioni sono già abbastanza insolite. Indossare un bralette era come indossare una fascia per capelli. (Lauren Chan, Land of Women by McKenzie Raley: la modella McKenzie Raley Lancia la linea di lingerie Land of women, vogue.it, 26/1/2015) 
  • La bralette rigorosamente di pizzo, può essere indossata anche sotto un abitino leggero, meglio se a mezze maniche o maniche lunghe. [...] Anche gli abiti lunghi in denim leggero sono perfetti con le bralette, [...]. ([s.f.], Lingerie a vista. Suggerimenti su come indossare la bralette in pizzo, abbigliamentointimoatena.com, 7/7/2018). 
  • Il protagonista dei trend in fatto di intimo femminile è infatti il bralet, il reggiseno – preferibilmente in pizzo – che non sostiene ma è morbido e segue le forme naturali del seno. (Melania Rusciano, Bralet: il nuovo trend per l’intimo femminile, bigodino.it, 24/2/2017)
Miriam Di Carlo

Approfondimenti e link

5 marzo 2020


Agenda eventi


Avvisi

Biblioteca e Archivio dell'Accademia della Crusca - Servizi in emergenza COVID-19

Avviso dalla biblioteca

In ottemperanza al DPCM del 3 novembre 2020, l’Archivio e la Biblioteca dell’Accademia della Crusca sono chiuse al pubblico fino a giovedì 3 dicembre 2020.
Continuano ad essere attivi, sia per l’Archivio che per la Biblioteca, tutti i servizi da remoto. Maggiori informazioni sono disponibili in allegato.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Dante e la Crusca: Claudio Marazzini interviene alla settimana di studi Dante. Storie, immagini, paesaggi

02 nov 2020

"L'invenzione del giardino": al TGR Bell'Italia un servizio dedicato al giardino della Villa di Castello di Firenze

02 nov 2020

Trent'anni di "Crusca per voi"

07 ott 2020

L'Accademia della Crusca e le celebrazioni del 2021, anno dantesco

05 ott 2020

Il museo della lingua italiana a Firenze: un progetto che si realizza

11 ago 2020

Le celebrazioni del centenario della nascita di Gianfranco Folena

14 apr 2020

Vai alla sezione