perlescenza *

Ambito d'uso: lingue speciali,

1991

Definizione: effetto visivo che si produce quando una superficie colpita dalla luce manda, o crea l’illusione di mandare, riflessi perlacei o madreperlacei particolarmente lucenti e brillanti.

La parola è calco dell’ingl. pearlescence ‘effetto perlaceo, madreperlaceo’ ed è rifatta sul modello di iridescenza e opalescenza. Mentre il sostantivo perlescenza è attestato in italiano solo dal 1991, l’aggettivo che ne deriva, perlescente, circola già negli anni Cinquanta e Sessanta del Novecento nel linguaggio della chimica industriale, in particolare nel campo delle plastiche e delle vernici, e indica la caratteristica di alcuni pigmenti, o di sostanze ad essi affini, di conferire, alle colorazioni cui vengono aggiunti, luminosità cangianti, appunto di tipo perlaceo, attraverso fenomeni ottici di interferenza o diffrazione.

Oltre che nelle vernici, i pigmenti perlescenti hanno trovato applicazione nel settore delle resine e della cosmetica, dell’industria cartaria, del vetro, nell’industria tessile, dove la perlescenza definisce la qualità di un tessuto di possedere un colore mutevole e variabile se visto sotto luci diverse o da angolazioni diverse. Un uso inatteso si trova nell’industria alimentare, in particolare dolciaria o del cake design. Nel campo della grafica e della progettazione sul web, la perlescenza caratterizza inchiostri speciali per brochure, etichette e carte di pregio.

La parola non è stata finora registrata da alcun dizionario dell’uso in quanto gli ambiti in cui viene utilizzata sono per la maggior parte specialistici; inoltre la presenza nel lessico italiano di altre parole come opalescenza e iridescenza che esprimono, anche in contesti tecnici, un significato simile, rallentano l’affermarsi della parola.

Testimoniano l’uso incipiente di perlescenza, e soprattutto dell’aggettivo perlescente, alcuni  impieghi figurati rintracciabili nel linguaggio della critica d’arte a partire dal 1997, dove la perlescenza è semplicemente la proprietà di ciò che ha un aspetto lucente, che riflette (o sembra riflettere) la luce come la madreperla.

 

Attestazioni

  • Presentata la nuova linea Neutro Roberts, in «L’Europeo», 22, 31 maggio 1991, p. 129: «La trasparenza e perlescenza ed il profumo tenue e delicato sottolineano il concetto di prodotti che pur svolgendo un'azione efficace, sono assolutamente non aggressivi e rispettano il naturale equilibrio di pelle e capelli».
  • Da Padovanino a Tiepolo: dipinti dei Musei civici di Padova del Seicento e Settecento, a cura di Davide Banzato, Adriano Mariuz, Giuseppe Pavanello, Milano, F. Motta, 1997, p. 581: «Nonostante le condizioni della tavola, il colore si lascia ancora valutare nel variare delle gamme calde dal violaceo cupo delle prugne, contrappuntato dalla perlescenza dell'uva, al carminio spento delle pesche e delle mele cotogne illuminate di giallo acido, fino al bruno della zucca».
  • Zandomeneghi, De Nittis, Renoir. I pittori della felicità, a cura di Tulliola Sparagni, Emanuela Angiuli, Milano, Skira, 2007, p. 99: «il nudo femminile all’aperto resta invece una costante di Renoir […], come la Baigneuse in mostra dalle forme opulente e dalle sfumature perlescenti».
  • http://www.recolor.it/prodotto/setalux-decorazione-perlescente/ (consultato il 31.1.2015): «La perlescenza abbinata ai Glitter e al quarzo naturale, crea sulle pareti un effetto prezioso e scintillante».

 

[a cura di Manuela Manfredini]

5 febbraio 2015


Agenda eventi


Avvisi

Incontri all'Accademia della Crusca - Pausa invernale

Avviso da Crusca

Avvisiamo tutti gli interessati che, a causa della chiusura invernale dell'Accademia, domenica 28 dicembre la Villa di Castello non sarà aperta ai visitatori.
Maggiori informazioni su come visitare la Crusca sono disponibili nella pagina "Incontri all'Accademia della Crusca".

"Studi di grammatica italiana"

Avviso da Crusca

Pubblicato il numero XXXVII. L'indice degli articoli contenuti nel volume è disponibile nella sezione "Pubblicazioni".

Biblioteca dell'Accademia - Donazioni

Avviso dalla biblioteca

La Biblioteca accetta in dono unicamente opere attinenti ai propri ambiti disciplinari.
Le opere inviate non saranno comunque restituite al donatore.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

L’Accademia della Crusca nomina 13 nuovi accademici corrispondenti

06 nov 2019

Vai alla sezione