settarsi

Ambito d'uso: nuovi media, rete

Ambito d'origine: nuovi media, rete

Categoria grammaticale:

v. rifl.

Definizione

Allinearsi, accordarsi nei modi e/o nei tempi con qualcuno o qualcosa.

Etimologia

Forma riflessiva con significato esteso e figurato del verbo italiano settare ‘impostare, predisporre (un’apparecchiatura, un programma informatico o un componente hardware)’, a sua volta prestito adattato dall’inglese to set ‘impostare, predisporre, regolare’.

Prima attestazione

2008

Tanto vigore è però anche capace di tramutarsi in delicatezza nell'epilogo del film, quando, nel prefinale, una scena di dialogo con Mastroianni permette a Silvana di "settarsi” ed allinearsi alla proverbiale sobrietà recitativa dell'attore, dando modo all’intera gamma della sua espressività di mettersi in mostra. (Federico Rocca, Silvana Mangano, Palermo, L’Epos, 2008, p. 255)

Periodo di affermazione:

2018/2019

Presenza sui dizionari

Nessuna

Diffusione al: 30 gennaio 2020

Google: 273 r. “settarsi con” [vedi nota sotto]
"Corriere della Sera": 0 r.
corriere.it: 1 r. (del 2018)
"la Repubblica": 0 r.
"La Stampa": 0 r.

Note

Il più recente significato figurato di settarsi si è sviluppato in seguito a una progressiva evoluzione semantica del verbo, dal valore esteso e figurato di ‘impostare, regolare sé stessi, la propria mente o il proprio organismo’ a quello di ‘adeguarsi, conformarsi a qualcuno o qualcosa’, per arrivare infine a quello di ‘allinearsi, accordarsi, coordinarsi con qualcuno o qualcosa’. Le prime occorrenze del verbo in quest’ultimo significato sono databili al secondo decennio dei Duemila, nel corso del quale si sarebbe assistito a una progressiva, seppur blanda, diffusione della forma nella lingua corrente: la sua circolazione è tuttavia ancora circoscritta alla rete (blog, forum, riviste e altre pubblicazioni online), in contesti colloquiali o comunque di registro non elevato.

Va comunque tenuto presente che i dati sulla diffusione del verbo ricavabili dall’interrogazione di motori di ricerca come Google risultano in qualche modo falsati dall’ampio ricorrere della forma negli altri significati con cui è attestata in italiano: si è quindi reso necessario limitare l’interrogazione alla stringa di ricerca “settarsi con”, sebbene il verbo in tale significato possa essere costruito anche in forma assoluta (senza la reggenza preposizionale con con, con cui è prevalentemente impiegato).

Esempi d'uso

  • Mi ha detto più volte che non ha intenzione di chiudere con me, che mi vuole bene e gli piaccio come persona e quindi devo stare “tranqui” perché la nostra storia continuerà, dovremo soltanto settarsi [sic] con la sua nuova ridotta disponibilità di tempo libero. (La nostra storia, post sul blog “Il Club dei Poeti”, 30/6/2016) 
  • Prima di impostare una vendita bisognerà settarsi con chi si hadi difronte [sic]. Se la cliente vuole solo risparmiare sarà inutile parlare di altre cose. (Quello che ho imparato nelle vendite, Ambuweb.it, 29/5/2019) 
Sara Giovine

Approfondimenti e link

9 luglio 2020


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Nuovo regolamento per gli utenti della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Dal 3 gennaio 2023, per gli studiosi che accedono alla Biblioteca è in vigore un nuovo regolamento.

Ordine di servizio

Avviso da Crusca

In ottemperanza alla normativa vigente, si raccomanda a tutti coloro che frequentano, a vario titolo, la Villa medicea di Castello, l’osservanza delle seguenti regole da adottare per il contenimento dei consumi energetici:
- all’interno della Villa l’esercizio degli impianti termici di climatizzazione alimentati a gas naturale è consentito per 11 ore giornaliere dall’8 novembre al 7 aprile (art. 1 comma 2 del Decreto del Ministro della Transizione ecologica del 6 ottobre 2022);
- la media ponderata delle temperature dell'aria, misurate nei singoli ambienti di ciascun locale della Villa per la climatizzazione invernale non deve essere superiore a 19 gradi centigradi, più 2 gradi centigradi di tolleranza (art. 19-quater del Decreto legge n. 17 del 1° marzo 2022);
- l’apertura delle finestre per il ricambio dell’aria deve essere limitata allo stretto necessario;
- regolare la luminosità della luce artificiale a seconda della luminosità esterna;
- spegnere le luci, il monitor del PC e il fancoil quando ci si allontana dalla propria postazione di lavoro e al termine del proprio orario di lavoro;
- non stampare mail o altri documenti, se non strettamente necessario.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Scomparsa l'accademica Bice Mortara Garavelli

26 gen 2023

Antichi maestri: un allestimento teatrale appositamente pensato per la Crusca

11 nov 2022

Scomparso lo storico della lingua Andrea Dardi

02 nov 2022

Due spettacoli teatrali alla villa medicea di Castello

26 ott 2022

Scomparso l'accademico Luciano Agostiniani

20 ott 2022

L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo: il libro edito dall'Accademia in occasione della Ventiduesima Settimana della lingua italiana nel mondo

15 ott 2022

Tre visite guidate riservate ai soci UniCoop Firenze e Amici dell'Accademia della Crusca

10 ott 2022

Sao ko kelle terre. Piccola storia della lingua italiana: al MUNDI uno spettacolo dedicato alla lingua italiana

23 set 2022

Vai alla sezione