twittare *

Ambito d'uso: rete

2007

Definizione: comunicare con Twitter

Approdando al mondo di Twitter, già nella pagina di accesso si trovano brevi indicazioni, e persino un video, che introducono l’utente alla novità del servizio, sospeso nello spazio intermedio tra blog, mail e SMS, definito generalmente servizio di microblogging. Si tratta di una bacheca virtuale dove chiunque può lasciare un messaggio di 140 caratteri, che tutti possono vedere, tramite computer o telefonino. Una ricetta semplice: messaggi istantanei multidirezionali, un diario aperto che si costituisce di nota in nota, come una telecronaca; l’apoteosi del comunicare per comunicare. Gli usi che se ne fanno sono i più svariati: anche se Twitter nasce in prima battuta per rendere pubbliche cose personali che non avrebbe senso scrivere via mail, o in un SMS, in molti casi è diventato anche strumento di servizio e di lavoro, o fonte di informazione clandestina. Gli stessi inventori non sanno dove andrà, ma si tratta chiaramente di un nuovo modo di comunicare, che proprio per la sua caratteristica di inserirsi tra gli interstizi lasciati liberi da altri canali, necessita di una terminologia propria e del tutto nuova. Così il ricorso a un neologismo diviene l’unica scelta possibile per indicare la comunicazione con Twitter: twittare (circa 14.500 occorrenze del solo infinito su Google nel luglio 2009, oggi 133.000; 133 occorrenze nell’archivio di “Repubblica”, 60 in quello del “Corriere della sera”), meno frequentemente twitterare (circa 2.500 nel 2009, oggi 12.100; 4 occorrenze nell’archivio di “Repubblica”, nessuna in quello del “Corriere della sera”), in entrambi i casi con l’adattamento morfologico all’interno della prima coniugazione tipico delle neoconiazioni verbali dall’inglese.
Con twit, o più fedelmente tweet, si indica il singolo messaggio, e di twit in twit si costruisce il proprio microblog. Peccato che nel passaggio dall’inglese all’italiano si perda il richiamo, volutamente cercato, al significato primo di to twitter, 'cinguettare'; tanto che, talvolta, si sente il bisogno di usare proprio il traducente cinguettare, quasi sempre in modo ironico, per descrivere questo continuo rumore di sottofondo nel cyberspazio.

Attestazioni

  • “Repubblica” (26/11/2007, p. 31; Affari Finanza): “Durante i roghi in California, le notizie diffuse dai volenterosi twits sulle strade chiuse, focolai attivi e punti di raccolta sono stati preziosi. Si può twittare a costo zero sia dalla home page del servizio che attraverso servizi di chat o dal cellulare, pagando in quest’ultimo caso il costo dell’sms”.
  • “Corriere della sera” (23/07/2009, p. 25): “Ma la possibilità di navigare, scaricare la posta elettronica, twittare ed altro al modico prezzo di 12,95 dollari per tutto il volo, non disturba affatto Lisa Brothman. «È una tecnologia salva matrimonio – spiega la donna d’affari in un post a Newsweek.com – che mi consente di sbrigare tutto il lavoro in viaggio e, quando arrivo a casa, di dedicarmi solo a mio marito»”.

[a cura di Marco Biffi]

Piazza delle lingue: Media

7 novembre 2012

Piazza delle lingue: Media


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Nuovo regolamento per gli utenti della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Dal 3 gennaio 2023, per gli studiosi che accedono alla Biblioteca è in vigore un nuovo regolamento.

Ordine di servizio

Avviso da Crusca

In ottemperanza alla normativa vigente, si raccomanda a tutti coloro che frequentano, a vario titolo, la Villa medicea di Castello, l’osservanza delle seguenti regole da adottare per il contenimento dei consumi energetici:
- all’interno della Villa l’esercizio degli impianti termici di climatizzazione alimentati a gas naturale è consentito per 11 ore giornaliere dall’8 novembre al 7 aprile (art. 1 comma 2 del Decreto del Ministro della Transizione ecologica del 6 ottobre 2022);
- la media ponderata delle temperature dell'aria, misurate nei singoli ambienti di ciascun locale della Villa per la climatizzazione invernale non deve essere superiore a 19 gradi centigradi, più 2 gradi centigradi di tolleranza (art. 19-quater del Decreto legge n. 17 del 1° marzo 2022);
- l’apertura delle finestre per il ricambio dell’aria deve essere limitata allo stretto necessario;
- regolare la luminosità della luce artificiale a seconda della luminosità esterna;
- spegnere le luci, il monitor del PC e il fancoil quando ci si allontana dalla propria postazione di lavoro e al termine del proprio orario di lavoro;
- non stampare mail o altri documenti, se non strettamente necessario.

Chiusura della sala di lettura della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Da martedì 22 novembre la sala di lettura della Biblioteca è temporaneamente chiusa. I servizi della Biblioteca verranno erogati normalmente lungo tutto il periodo della chiusura, ma è raccomandata agli utenti la prenotazione, data la disponibilità limitata di posti.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Scomparsa l'accademica Bice Mortara Garavelli

26 gen 2023

Antichi maestri: un allestimento teatrale appositamente pensato per la Crusca

11 nov 2022

Scomparso lo storico della lingua Andrea Dardi

02 nov 2022

Due spettacoli teatrali alla villa medicea di Castello

26 ott 2022

Scomparso l'accademico Luciano Agostiniani

20 ott 2022

L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo: il libro edito dall'Accademia in occasione della Ventiduesima Settimana della lingua italiana nel mondo

15 ott 2022

Tre visite guidate riservate ai soci UniCoop Firenze e Amici dell'Accademia della Crusca

10 ott 2022

Sao ko kelle terre. Piccola storia della lingua italiana: al MUNDI uno spettacolo dedicato alla lingua italiana

23 set 2022

Vai alla sezione