aprile 1996

  • Rivista: La Crusca per voi

Articoli

Sommario

Pag.


Un maestro perduto (Giorgio Pasquali)

Pag. 1-3


Giovanni Nencioni

Risposta al quesito del signor Giorgio D. Garavaglia di Bologna sul rapporto tra lingua scritta e lingua parlata

Pag. 4


Bice Mortara Garavelli

Risposta al quesito del professor Giuseppe Cosentino di Matera sull’origine dei termini anaforico e cataforico e sull’uso che ne viene fatto nelle riviste didattiche

Pag. 5-6


Giovanni Nencioni

Risposta al quesito del professor Adelio Cola di Rivoli (Torino) sui significati traslati del verbo portare e del nome discorso

Pag. 6-7


Luca Serianni

Risposta al quesito del dottor Gianluca Ferretti di Calenzano (Firenze) sull’uso dell’articolo lo e sull’origine del verbo smarimettere

Pag. 7-8


Giovanni Nencioni

Risposta al quesito del gruppo letterario “Formica nera” di Padova sull'espressione fare segno di, sulle parole olografe e no e sugli avverbi su e giù

Pag. 8


Giovanni Nencioni

Risposta al quesito del dottor Dino Basili di Roma sul significato della parola alleccorito

Pag. 8


Severina Parodi

Risposta ai quesiti di Carmela Iacono (Ragusa) su: inciucio, pastrocchio, no-profit e il posto (l’ora) delle fragole; perché New York è la grande mela e si dice a priori

Pag. 9


Giovanni Nencioni

Risposta al quesito del signor Piero Garbellotto di Conegliano (Treviso) sull’uso di parole straniere nei documenti pubblici

Pag. 10


Luca Serianni

Risposta al quesito del professor Pier Paolo Benucci di Firenze sull’accoglimento nell’italiano comune di parole prima ritenute scorrette

Pag. 10


Giovanni Nencioni

Risposta al quesito del dottor Giuseppe Rossi di Chiesanuova Uzzanese (Pistoia) sull’uso al plurale del pronome chi e sul pleonasmo

Pag. 11


Luca Serianni

Risposta al quesito del signor Giuseppe Mannetta di Gesualdo (Avellino) sulla forma aferetica del dimostrativo questo

Pag. 11-12


Luca Serianni

Risposta al quesito del professor Paolo Benucci di Firenze sulla grafia con h diacritica nelle forme del verbo avere

Pag. 11-12


Giovanni Nencioni

Risposta al quesito della signora Antonella Fiore di Castiglione d’Asti (Asti) sull’articolo un apostrofato e sull’uso delle preposizioni

Pag. 12-13


Luca Serianni

Risposta al quesito della signora Edda Bartolini di Milano sulla corretta pronuncia di geroglifici

Pag. 13


Luca Serianni

Risposta al quesito del dottor Gianluca Ferretti di Calenzano (Firenze), sulla corretta pronuncia di coppia e coppa

Pag. 13


Luca Serianni

Risposta al quesito del signor Luciano Gilardoni di Como sulla corretta pronuncia di Como

Pag. 13


Giovanni Nencioni

Risposta al quesito dell’ingegnere Roberto Balducci di Pianoro (Bologna) sulle forme gerundive guaiendo e gioiendo, sulle scritture oltrettutto e nonnostante

Pag. 14


Giovanni Nencioni

Risposta al quesito del signor Oscar Locatelli di Paladina (Bologna) sulla desinenza della prima persona plurale dell’indicativo presente

Pag. 14-15


Spigolature da Graziadio Isaia Ascoli, comunicazione fatta al Congresso dell’Associazione Pedagogica Italiana tenutosi a Bologna nel 1874

Pag. 15-16



Ultime pubblicazioni

, Le grammatiche scolastiche dell'italiano edite dal 1919 al 2018


La Crusca per voi, I, 2019


Studi di lessicografia italiana, SLeI - XXXVI (2019)


Agenda eventi


Avvisi

Pubblicato Le grammatiche scolastiche dell'italiano edite dal 1919 al 2018

Avviso da CruscaIl volume è acquistabile in rete sul sito dedicato alle pubblicazioni dell'Accademia.

Incontri all'Accademia della Crusca - Pausa invernale

Avviso da Crusca

Avvisiamo tutti gli interessati che, a causa della chiusura invernale dell'Accademia, domenica 28 dicembre la Villa di Castello non sarà aperta ai visitatori.
Maggiori informazioni su come visitare la Crusca sono disponibili nella pagina "Incontri all'Accademia della Crusca".

"Studi di grammatica italiana"

Avviso da Crusca

Pubblicato il numero XXXVII. L'indice degli articoli contenuti nel volume è disponibile nella sezione "Pubblicazioni".

Biblioteca dell'Accademia - Donazioni

Avviso dalla biblioteca

La Biblioteca accetta in dono unicamente opere attinenti ai propri ambiti disciplinari.
Le opere inviate non saranno comunque restituite al donatore.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

L’Accademia della Crusca nomina 13 nuovi accademici corrispondenti

06 nov 2019

Vai alla sezione