Il presidente dell'Accademia sull'uso di booster

Il presidente dell'Accademia della Crusca, in un'intervista rilasciata il 6 novembre 2021 a Adnkronos, si è espresso sull'uso della parola booster, attualmente impiegata in ambito medico e giornalistico per indicare la dose di vaccino che, somministrata dopo la prima, ha la funzione di rinnovare e accrescere gli effetti dell'inoculazione precedente: un concetto che, in italiano, è espresso dalla parola richiamo

Secondo Claudio Marazzini, l'uso di booster appare "inutile e incomprensibile", soprattutto considerato il fatto che è rivolto a tutta la popolazione, presso la quale la competenza linguistica inglese è distribuita in modo disomogeneo. Nelle parole di Marazzini: "La diffusione indiscriminata e acritica, tramite i media e non solo, della parola booster da sola e senza l'equivalente italiano, che pure esiste, mostra che ancora una volta si è persa l'occasione di aiutare gli italiani a capire meglio, forse per 'educarli' all'abbandono della loro lingua, o per dimostrare che l'italiano non ha parole adatte. E questo non è vero, perché richiamo, per i vaccini, esiste dalla prima del Novecento". Sono molte le malattie che richiedono la somministrazione di più dosi di vaccino: "In italiano in questi casi" ha spiegato Marazzini, "abbiamo sempre detto richiamo, per esempio per l'antitetanica, e nessuno ha mai contestato questo termine".

La parola booster è stata impiegata in questo senso anche in un contesto ufficiale, ossia una circolare nel Ministero della Salute del 27 settembre 2021, firmata dal direttore della Prevenzione Gianni Rezza. In questo testo, il termine ricorre tuttavia tra virgolette e accompagnato da una spiegazione del significato posta tra parentesi, spiegazione nella quale significativamente si ricorre all'equivalente italiano richiamo, comprensibile a tutti. 

Non è la prima volta che la Crusca, nella persona del presidente o attraverso il lavoro di accademici e collaboratori, si pronuncia in merito alle pratiche linguistiche che si sono diffuse in relazione all'emergenza sanitaria attualmente in corso. Tutti gli interventi sono raccolti in questa sezione del nostro sito

In generale, la preoccupazione dell'Accademia, specialmente in relazione all'uso degli anglismi, è quella di richiamare l'attenzione di parlanti e istituzioni sul diritto di tutti i cittadini italiani alla piena comprensione di quanto espresso in contesti istituzionali ufficiali, a maggior ragione se questo riguarda la salute collettiva. 

Rassegna stampa:


Archivio


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Chiusura dell'Accademia

Avviso da CruscaLa sede dell'Accademia resterà chiusa il 29 marzo 2024.

Il restauro degli infissi dell'Accademia per il concorso Art Bonus 2024

Avviso da CruscaMaggiori informazioni sul concorso e su come votare sono disponibili nella sezione "Notizie".

Visita dell'ultima domenica di marzo

Avviso da Crusca

ATTENZIONE: Per concomitanza con le feste, la visita all'Accademia della Crusca dell'ultima domenica del mese di marzo si terrà domenica 24 marzo 2024 ore 11.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Italiano e inglese nei corsi universitari: la lettera aperta del Presidente dell'Accademia al Rettore dell’Alma Mater Studiorum e alla Ministra dell’Università

23 feb 2024

Giornata Internazionale della lingua madre: il contributo video del presidente dell'Accademia Paolo D'Achille

21 feb 2024

"Sao ko kelle terre... Piccola storia della lingua italiana": la Compagnia delle Seggiole in scena alla Villa medicea di Castello con uno spettacolo dedicato alla storia dell'italiano

25 gen 2024

Il restauro degli infissi dell'Accademia per il concorso Art Bonus 2024

25 gen 2024

Scomparso l'Accademico Angelo Stella

15 dic 2023

Corso di formazione per insegnanti Le parole dell’italiano: idee e pratiche efficaci per insegnare e apprendere il lessico

15 nov 2023

25 ottobre 2023: il Collegio della Crusca nomina 10 nuovi accademici

27 ott 2023

Aspettando la Piazza delle lingue: quattro incontri all'Accademia della Crusca

05 ott 2023

Vai alla sezione