"Le Parole della Salute", una collaborazione Accademia della Crusca, Regione Toscana e Federsanità-ANCI Toscana

Da lunedì 1° aprile 2021, con l’attivazione di una borsa di studio annuale (rinnovabile per un secondo anno) presso il Servizio di Consulenza Linguistica, inizia concretamente la collaborazione tra l’Accademia della Crusca, Regione Toscana e Federsanità-ANCI Toscana, dopo l’accordo firmato il 30 dicembre 2020 dalla Legale Rappresentante di Federsanità-ANCI Toscana Eleonora Valeri e il Presidente dell’Accademia della Crusca Claudio Marazzini.

L’accordo verte su temi di grande importanza, come ha mostrato anche l’attuale, drammatico momento legato alla pandemia: l’alfabetizzazione sanitaria e il miglioramento della comunicazione riguardante il linguaggio tecnico e istituzionale in ambito socio-sanitario. Lo scopo della collaborazione è quello di fornire alla cittadinanza un accesso immediato e più consapevole alle conoscenze e al lessico della sanità, per poter partecipare alle scelte di salute che riguardano sia i singoli individui sia l’intera comunità. Non a caso il progetto prende il nome di ‘Le Parole della Salute’.

L’Accademia della Crusca ha tra i propri compiti istituzionali quello di studiare la lingua italiana, fondamento dell’identità nazionale, nella sua evoluzione storica e negli sviluppi attuali, di promuoverne l’uso e la conoscenza in Italia e all’estero, nella scuola e nella società, di favorire ricerche sull’uso della lingua italiana nelle pubbliche amministrazioni e sulla terminologia tecnico-istituzionale. È dunque ben lieta di collaborare con Federsanità-ANCI, che, da Statuto, fornisce attività di supporto e sviluppo dei sistemi di servizi sociosanitari sotto l’egida di ANCI Toscana e che, attraverso un accordo di collaborazione con Regione Toscana, ha come obiettivo la realizzazione del modello di partecipazione in sanità introdotto con la LR 5/2017, con particolare riferimento al rafforzamento dei Comitati di partecipazione (CdP) di Società della Salute/Zona distretto e al miglioramento della comunicazione tra Istituzioni e cittadini.

L’accordo tra la Crusca e Federsanità-ANCI prevede le seguenti attività:
- individuazione di parole “ostacolo” di largo utilizzo in ambito socio-sanitario, attraverso l’analisi di documenti di programmazione di settore di ambito regionale, di Azienda sanitaria e di Zona Distretto/Società della Salute e grazie a incontri laboratoriali con cittadini e associazioni di rappresentanza e tutela dell’utenza dei servizi;
- costruzione e aggiornamento di un Glossario on-line, su piattaforma informatica di Federsanità;
- attività di comunicazione e sensibilizzazione nei confronti di professionisti di ambito socio-sanitario e amministratori pubblici sull’utilizzo di termini e linguaggio comprensibili per l’utente e il cittadino;
- organizzazione di un convegno sui temi oggetto dell’accordo;
- produzione di una pubblicazione scientifica legata alle attività precedenti.
Le attività saranno realizzate in stretto raccordo con il settore “Qualità dei servizi e reti cliniche” di Regione Toscana e in collaborazione con i diversi soggetti della governance multilivello della partecipazione civica in sanità: il Consiglio dei Cittadini per la salute, i Comitati aziendali e zonali della partecipazione.


Ufficio Stampa: 055-454277 / 392-3478421 / ufficiostampa@crusca.fi.it www.accademiadellacrusca.it

Allegati


Ultimi comunicati stampa

Gruppo Incipit, comunicato n. 22: Un glossario per il Piano Scuola 4.0

  • 09 gen 2023

In occasione della XXII Settimana della Lingua Italiana nel Mondo l’Accademia della Crusca e goWare diffondono gratuitamente l’e-book: L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo

  • 14 ott 2022

"Perché la sua bontà si disasconda" Il nuovo percorso espositivo nella sede dell’Accademia della Crusca

  • 09 set 2022

Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Nuovo regolamento per gli utenti della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Dal 3 gennaio 2023, per gli studiosi che accedono alla Biblioteca è in vigore un nuovo regolamento.

Ordine di servizio

Avviso da Crusca

In ottemperanza alla normativa vigente, si raccomanda a tutti coloro che frequentano, a vario titolo, la Villa medicea di Castello, l’osservanza delle seguenti regole da adottare per il contenimento dei consumi energetici:
- all’interno della Villa l’esercizio degli impianti termici di climatizzazione alimentati a gas naturale è consentito per 11 ore giornaliere dall’8 novembre al 7 aprile (art. 1 comma 2 del Decreto del Ministro della Transizione ecologica del 6 ottobre 2022);
- la media ponderata delle temperature dell'aria, misurate nei singoli ambienti di ciascun locale della Villa per la climatizzazione invernale non deve essere superiore a 19 gradi centigradi, più 2 gradi centigradi di tolleranza (art. 19-quater del Decreto legge n. 17 del 1° marzo 2022);
- l’apertura delle finestre per il ricambio dell’aria deve essere limitata allo stretto necessario;
- regolare la luminosità della luce artificiale a seconda della luminosità esterna;
- spegnere le luci, il monitor del PC e il fancoil quando ci si allontana dalla propria postazione di lavoro e al termine del proprio orario di lavoro;
- non stampare mail o altri documenti, se non strettamente necessario.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Scomparsa l'accademica Bice Mortara Garavelli

26 gen 2023

Antichi maestri: un allestimento teatrale appositamente pensato per la Crusca

11 nov 2022

Scomparso lo storico della lingua Andrea Dardi

02 nov 2022

Due spettacoli teatrali alla villa medicea di Castello

26 ott 2022

Scomparso l'accademico Luciano Agostiniani

20 ott 2022

L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo: il libro edito dall'Accademia in occasione della Ventiduesima Settimana della lingua italiana nel mondo

15 ott 2022

Tre visite guidate riservate ai soci UniCoop Firenze e Amici dell'Accademia della Crusca

10 ott 2022

Sao ko kelle terre. Piccola storia della lingua italiana: al MUNDI uno spettacolo dedicato alla lingua italiana

23 set 2022

Vai alla sezione