Parole del mare

Martedì 26 ottobre 2021, nella Villa medicea di Castello, riprendono le iniziative in presenza dell’Accademia della Crusca con la tornata accademica intitolata Parole del mare da Gibilterra al Mar d’Azov: l’Atlante Linguistico Mediterraneo.

Con questo incontro L’Accademia della Crusca vuole contribuire al rilancio dei lavori dell’Atlante Linguistico Mediterraneo, fondato alla fine degli anni Cinquanta da Gianfranco Folena con altri illustri linguisti, tra i quali Manlio Cortelazzo che fu prima segretario e poi direttore dell’impresa.

La ricerca lessicale dell’ALM è di speciale interesse proprio perché riguarda il patrimonio linguistico e culturale tradizionale relativo al “sapere” del mare nella complessità di pratiche integrate (navigazione, tecniche di pesca, conoscenza del pescato, ecc.). Si tratta della prima impresa geolinguistica che ha per tema il lessico specifico di un mestiere e che prende in considerazione l’intero bacino del Mediterraneo, visto come area plurilingue, ma tuttavia unitaria dal punto di vista culturale, luogo di circolazione di uomini, di lingue, di tecniche, di beni, nel passato come nel presente.

L’attività dell’ALM, che ha concluso le interviste con pescatori e marinai in 165 porti con un questionario di 850 domande in un tempo relativamente breve (fra gli anni Sessanta e Settanta), si è interrotta lasciando un patrimonio di dati di grande importanza, conservati presso la Fondazione Cini di Venezia.

Un gruppo di studiosi per la maggior parte linguisti italiani e stranieri, fra i quali i relatori di questa tornata (Franco Crevatin, Giovanni Ruffino, Carla Marcato, Tullio Telmon) e l’accademica Annalisa Nesi, organizzatrice dell’evento, sta lavorando al progetto di edizione e fruizione della ricca documentazione linguistica ed etnografica relativa alla marineria e alla pesca nel Mediterraneo e nel Mar Nero.

La seconda parte della tornata, intitolata Parole del mare, un mare di parole, intende illustrare al pubblico un nuovo progetto, proprio dell’Accademia della Crusca, ideato e coordinato dall’Accademica Annalisa Nesi, per la valorizzazione e la fruibilità di materiali editi e inediti (del Seicento e dell’Otto-Novecento), conservati nella Biblioteca e nell’Archivio dell’Accademia, attinenti al lessico della pesca e della marineria.

Durante la tornata sarà presentata al pubblico la nuova pala dell’Accademica Paola Manni (Chiara), il cui motto, tratto dalla Commedia, Par. XIV 40, è “La sua chiarezza séguita l’ardore”.

Per l’accesso alla tornata è richiesto il green pass. Sarà comunque possibile seguire l’incontro anche in forma telematica sulla piattaforma Zoom, attraverso il collegamento https://us06web.zoom.us/j/88425835304

 

Ufficio Stampa Accademia della Crusca


Ultimi comunicati stampa

Torna in libreria la Grammatica storica della lingua italiana e dei suoi dialetti di Gerhard Rohlfs

  • 12 nov 2021

Gruppo Incipit, Comunicato n. 18. Un "booster" per accelerare l’abbandono dell’italiano?

  • 08 nov 2021

Gruppo Incipit, Comunicato n. 17: Poste italiane o Delivery services?

  • 03 nov 2021

Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Modalità di accesso alla sede dell'Accademia della Crusca

Avviso dalla biblioteca

Avvisiamo che da lunedì 6 dicembre 2021, come stabilito dal Decreto Legge 26 novembre 2021 n. 172, l’accesso alla biblioteca e all’archivio e la partecipazione a convegni, seminari, visite guidate e qualsiasi altra manifestazione sono consentiti esclusivamente a soggetti muniti di certificazione verde Covid-19 rafforzata (Green Pass rafforzato), cioè ottenuta per vaccinazione o guarigione.

Morte di una sineddoche: gli Intellettuali e la Casalinga di Voghera

Avviso da Crusca

Claudio Marazzini invita i lettori alla discussione nella sezione "Il Tema".

La lingua di Dante non può parlare di scienza. Il MUR esclude l'italiano nel bando per i fondi FIS

Avviso da Crusca

Il commento di chiusura di Claudio Marazzini è disponibile nella sezione "Il Tema".

Chiusure straordinarie della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

La Biblioteca dell’Accademia della Crusca resterà chiusa nei seguenti giorni: 9 e 10 dicembre, 24 dicembre, 27-31 dicembre, 7 gennaio 2022.

Chiusure straordinarie dell'Accademia della Crusca

Avviso da Crusca

L’Accademia della Crusca resterà chiusa nei seguenti giorni: 9 e 10 dicembre, 24 dicembre, 27-31 dicembre, 7 gennaio 2022.

Certificazione verde COVID-19 e accesso all'Accademia della Crusca

Avviso da Crusca

Per accedere all'Accademia della Crusca, dal 15 ottobre al 31 dicembre 2021 (o comunque fino al perdurare dello stato di emergenza), è fatto obbligo di possedere e di esibire, su richiesta, la certificazione verde COVID-19.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Federica Mauro, autrice di Dante e le stelle, è insignita dell'onorificenza di Alfiere della Repubblica

28 nov 2021

Il presidente dell'Accademia sull'uso di booster

07 nov 2021

L'Accademica Paola Manni presenta la sua pala

28 ott 2021

Scomparso l'accademico Maurizio VItale

22 ott 2021

EFNIL: rinnovamento del comitato esecutivo

12 ott 2021

Il Dante della Crusca in prestito alle Scuderie di Quirinale

27 set 2021

Mostra “Della nostra favella questo divin poema è la miglior parte”. Dante e la Crusca

23 mar 2021

La parola fresca di giornata. 365 giorni con Dante

01 gen 2021

Vai alla sezione