25 marzo 2020: il primo Dantedì


Dal 17 gennaio 2020, giorno in cui il Consiglio dei Ministri ha approvato l'istituzione di una giornata nazionale dedicata a Dante Alighieri, l'Italia si prepara a celebrare il suo primo Dantedì. L'idea dell'iniziativa, avanzata per la prima volta dal giornalista del "Corriere della Sera" Paolo di Stefano e dal presidente onorario Francesco Sabatini, immediatamente sostenuta da molte realtà culturali del paese, era stata accolta con entusiasmo dal ministro per i Beni e le attività culturali, Dario Franceschini.

Il 25 marzo, giorno che gli studiosi riconoscono come inizio del viaggio nell'aldilà della Commedia, è stato scelto per le celebrazioni: per l'occasione erano stati pensati molti momenti di incontro reale che avrebbero coinvolto le istituzioni, le università e le scuole, in Italia e non solo. Tuttavia, secondo le disposizioni governative emanate in relazione all'emergenza COVID-19, per quest'anno il 25 marzo è una giornata che pressoché tutta Italia trascorre all'interno della propria casa. Il progetto, malgrado tutto, non si è fermato.

L'Accademia, che fin dall'inizio ha caldeggiato il realizzarsi dell'iniziativa, è impegnata nel celebrare la ricorrenza. Se non è possibile riunirsi in convegni e incontri, allora il festeggiamento passa attraverso il mezzo della rete, su cui la Crusca è da anni molto attiva grazie al proprio sito web e ai profili Facebook, Twitter, Youtube e, ultimo arrivato, Instagram.

L'idea è quella di riunire tutti gli amanti della lingua italiana nel ricordo di Dante Alighieri. Accademici, collaboratori, amici a vario titolo dell'Accademia sono stati coinvolti nella creazione di brevi video, in cui dalle proprie case raccontano cosa Dante ha significato e significa per loro. Partecipano, tra gli altri, Monica Barni, vicepresidente della Regione Toscana, Cristina Giachi, vicesindaca del Comune di Firenze , Tommaso Sacchi, assessore alla cultura e Luigi Dei, rettore dell’Università di Firenze, gli attori Monica Guerritore e Virginio Gazzolo. L'Accademia, per parte sua, ha raccolto tutte le testimonianze, riunendole in una galleria che rimarrà disponibile in rete.


La maratona Dantedì sul profilo Youtube dell'Accademia

L'omaggio di Monica Guerritore

Gli omaggi saranno anche segnalati sul sito del MIBACT. Il Ministero ha, per l'occasione, montato un video di omaggi, tra i quali segnaliamo quello di Claudio Marazzini, presidente dell'Accademia.

Non solo: chiunque vuole può partecipare alla celebrazione su Facebook, scattandosi una foto (per esempio un selfie con la propria edizione di un'opera dantesca), capace di raccontare il proprio rapporto con il poeta, su Twitter, spiegandolo nelle poche righe di un tweet, oppure su Instagram, realizzando un piccolo intervento video o una "storia". Maggiori informazioni su come contribuire sono disponibili sui nostri profili social ufficiali.

In sinergia con le iniziative dei social dell'Accademia, il poeta è celebrato anche sul sito di Dante 2021, la manifestazione che si tiene a Ravenna con cadenza annuale di cui l'Accademia ha la direzione scientifica. 

E ancora, come anticipato da Francesco Sabatini a "Uno Mattina" del 22 marzo, l’Accademia della Crusca promuove una forma nuova di quello che si usa chiamare flashmob, sempre mercoledì 25 alle 18, e invita tutti gli italiani ad affacciarsi alla finestra per leggere le terzine iniziali e finali dell'Inferno per un inedito "appuntamento al balcone".

L'Accademia della Crusca, insieme ad altre istituzioni come la Società Dante Alighieri, la Società Dantesca, l'Associazione degli Italianisti e la Società italiana per lo studio del pensiero medievale, aveva già sostenuto la proposta in occasione della giornata organizzata dal "Corriere della Sera" Dante è la nostra identità (Milano, 4 luglio 2019), alla quale avevano partecipato il presidente Claudio Marazzini e l'accademico Luca Serianni. L'iniziativa è stata di recente presentata e commentata su Radio 1 anche dall'accademica Giovanna Frosini.

Segnaleremo qui il collegamento alle gallerie multimediali che creeremo con la collaborazione di tutti. #LaCruscaAcasa #Dantedì

I profili social dell'Accademia:

Rassegna stampa:

Rassegna stampa video:

Altre iniziative:

Correlati

Archivio


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Chiusura straordinaria

Avviso da Crusca

L'Accademia della Crusca resterà chiusa venerdì 9 dicembre. Gli uffici, la Biblioteca e l'Archivio riapriranno lunedì 12 dicembre.

Chiusura della sala di lettura della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Da martedì 22 novembre la sala di lettura della Biblioteca è temporaneamente chiusa. I servizi della Biblioteca verranno erogati normalmente lungo tutto il periodo della chiusura, ma è raccomandata agli utenti la prenotazione, data la disponibilità limitata di posti.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Antichi maestri: un allestimento teatrale appositamente pensato per la Crusca

11 nov 2022

Scomparso lo storico della lingua Andrea Dardi

02 nov 2022

Due spettacoli teatrali alla villa medicea di Castello

26 ott 2022

Scomparso l'accademico Luciano Agostiniani

20 ott 2022

L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo: il libro edito dall'Accademia in occasione della Ventiduesima Settimana della lingua italiana nel mondo

15 ott 2022

Tre visite guidate riservate ai soci UniCoop Firenze e Amici dell'Accademia della Crusca

10 ott 2022

Sao ko kelle terre. Piccola storia della lingua italiana: al MUNDI uno spettacolo dedicato alla lingua italiana

23 set 2022

Giusto, sbagliato, dipende: il nuovo volume sulla Consulenza linguistica dell'Accademia

05 set 2022

Vai alla sezione