Torna in libreria la Grammatica storica della lingua italiana e dei suoi dialetti di Gerhard Rohlfs

La Grammatica storica della lingua italiana e dei suoi dialetti di Gerhard Rohlfs, opera fondamentale per lo studio della lingua italiana e capolavoro della linguistica novecentesca, torna in libreria grazie alla collaborazione tra l’Accademia della Crusca e la Società editrice il Mulino, in una edizione arricchita di nuovi materiali. 

Autentica pietra miliare per lo studio della lingua italiana, delle sue varietà dialettali e della sua storia, frutto di quarant’anni di lavoro e di paziente raccolta di dati sul campo, i tre volumi forniscono un repertorio completo e insostituibile dei suoni, delle forme e delle strutture dell’intera area linguistica italiana. Pubblicata per la prima volta nel 1966-1969, la Grammatica storica di Rohlfs è ora riproposta in un’edizione arricchita di nuovi materiali. Il primo volume è dedicato alla fonetica, con una presentazione del presidente dell’Accademia della Crusca, Claudio Marazzini, l’introduzione di Giovanni Ruffino, la biografia di Rohlfs a cura di Annalisa Nesi e un inserto iconografico; il secondo volume è dedicato alla morfologia, con l’introduzione di Martin Maiden e una conversazione con i traduttori di Annalisa Nesi; il terzo volume è sulla sintassi e sulla formazione delle parole, con l’introduzione di Paolo D’Achille e la rassegna sulle recensioni della Grammatica storica a cura di Lorenzo Tomasin. 

In occasione della pubblicazione della nuova edizione, la Grammatica storica della lingua italiana e dei suoi dialetti sarà presentata lunedì 15 novembre alle ore 16,30 presso l’Accademia della Crusca, via di Castello 46 e in diretta streaming sul canale Youtube dell’Accademia della Crusca (www.youtube.com/user/AccademiaCrusca) e sulle pagine del sito e Youtube del Mulino (www.mulino.it e www.youtube.com/user/edizionidelmulino). Dopo il saluto di Claudio Marazzini, intervengono Francesco Sabatini, Luca Serianni e Annalisa Nesi.

A seguire i dati del libro e la presentazione:

Gerhard Rohlfs, Grammatica storica della lingua italiana e dei suoi dialetti

Il Mulino, nuova edizione con materiali inediti, in tre volumi: I. Fonetica (pagg. 520 euro 38), II. Morfologia (pagg. 402, euro 32,00) III. Sintassi e formazione delle parole (pagg. 576, euro 40)

In coedizione con l’Accademia della Crusca 

Incontro in occasione della pubblicazione della nuova edizione
lunedì 15 novembre ore 16,30
Accademia della Crusca, Sala delle conferenze, via di Castello 46
e in diretta streaming sul canale Youtube dell’Accademia della Crusca (www.youtube.com/user/AccademiaCrusca) e sulle pagine del sito e Youtube del Mulino (www.mulino.it e www.youtube.com/user/edizionidelmulino) 

Saluto di Claudio Marazzini, presidente Accademia della Crusca
Interventi di
Francesco Sabatini
, presidente onorario Accademia della Crusca
Luca Serianni, professore emerito di storia della lingua italiana della Sapienza
Annalisa Nesi, accademica segretaria dell’Accademia della Crusca 

I tre volumi:

I. Fonetica (pagg. 520 euro 38)
Materiali inediti presenti nel volume I:
- Presentazione dell'opera, di Claudio Marazzini (Presidente dell’Accademia della Crusca)
- Introduzione del volume, di Giovanni Ruffino (Accademico della Crusca, italianista e dialettologo)
- Biografia di Rohlfs, di Annalisa Nesi (Accademica segretaria dell’Accademia della Crusca e linguista)
- inserto iconografico

II. Morfologia (pagg. 402, euro 32,00)
Materiali inediti presenti nel volume II:
- Introduzione del volume, di Martin Maiden (Accademico della Crusca e linguista)
- Conversazione con i traduttori, di Annalisa Nesi (Accademica segretaria dell’Accademia della Crusca e linguista)

III. Sintassi e formazione delle parole (pagg. 576, euro 40)
Materiali inediti presenti nel volume III:
- Introduzione del volume, di Paolo D'Achille (Accademico della Crusca e linguista)
- rassegna delle recensioni sulla Grammatica storica, di Lorenzo Tomasin (linguista) 

Gerhard Rohlfs (1892-1986) ha insegnato Filologia romanza nelle Università di Tubinga e Monaco. Fra le sue opere in italiano ricordiamo: Dizionario dialettale delle tre Calabrie (1932-1939), Scavi linguistici nella Magna Grecia (1933), Vocabolario dei dialetti salentini (1956-1961), Studi e ricerche su lingua e dialetti d’Italia (1972).

 

Ufficio stampa il Mulino – Cristina Ricotti (cell. 3477667191, cristina.ricotti@mulino.it)
Ufficio stampa Accademia della Crusca – Paolo Belardinelli (cell. 3923478421, ufficiostampa@crusca.fi.it)

Allegati

Correlati


Ultimi comunicati stampa

Gruppo Incipit, comunicato n. 22: Un glossario per il Piano Scuola 4.0

  • 09 gen 2023

In occasione della XXII Settimana della Lingua Italiana nel Mondo l’Accademia della Crusca e goWare diffondono gratuitamente l’e-book: L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo

  • 14 ott 2022

"Perché la sua bontà si disasconda" Il nuovo percorso espositivo nella sede dell’Accademia della Crusca

  • 09 set 2022

Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Nuovo regolamento per gli utenti della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Dal 3 gennaio 2023, per gli studiosi che accedono alla Biblioteca è in vigore un nuovo regolamento.

Ordine di servizio

Avviso da Crusca

In ottemperanza alla normativa vigente, si raccomanda a tutti coloro che frequentano, a vario titolo, la Villa medicea di Castello, l’osservanza delle seguenti regole da adottare per il contenimento dei consumi energetici:
- all’interno della Villa l’esercizio degli impianti termici di climatizzazione alimentati a gas naturale è consentito per 11 ore giornaliere dall’8 novembre al 7 aprile (art. 1 comma 2 del Decreto del Ministro della Transizione ecologica del 6 ottobre 2022);
- la media ponderata delle temperature dell'aria, misurate nei singoli ambienti di ciascun locale della Villa per la climatizzazione invernale non deve essere superiore a 19 gradi centigradi, più 2 gradi centigradi di tolleranza (art. 19-quater del Decreto legge n. 17 del 1° marzo 2022);
- l’apertura delle finestre per il ricambio dell’aria deve essere limitata allo stretto necessario;
- regolare la luminosità della luce artificiale a seconda della luminosità esterna;
- spegnere le luci, il monitor del PC e il fancoil quando ci si allontana dalla propria postazione di lavoro e al termine del proprio orario di lavoro;
- non stampare mail o altri documenti, se non strettamente necessario.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Scomparsa l'accademica Bice Mortara Garavelli

26 gen 2023

Antichi maestri: un allestimento teatrale appositamente pensato per la Crusca

11 nov 2022

Scomparso lo storico della lingua Andrea Dardi

02 nov 2022

Due spettacoli teatrali alla villa medicea di Castello

26 ott 2022

Scomparso l'accademico Luciano Agostiniani

20 ott 2022

L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo: il libro edito dall'Accademia in occasione della Ventiduesima Settimana della lingua italiana nel mondo

15 ott 2022

Tre visite guidate riservate ai soci UniCoop Firenze e Amici dell'Accademia della Crusca

10 ott 2022

Sao ko kelle terre. Piccola storia della lingua italiana: al MUNDI uno spettacolo dedicato alla lingua italiana

23 set 2022

Vai alla sezione