paddle

Ambito d'uso: sport

Ambito d'origine: sport

Categoria grammaticale:

s. m.

Definizione

Gioco a coppie simile al tennis il cui campo è delimitato da quattro pareti sulle quali la pallina può rimbalzare rimanendo in gioco. 

Etimologia

Dall’inglese paddle /ˈpadl/ che significa ‘pagaia’ usato in principio per indicare le particolari racchette di legno usate nel gioco.

Prima attestazione

2001
"Un po’ tennis e un po’ squash. Nato negli anni ’70 in Messico, il paddle si sta affermando pian piano anche in Italia. Si gioca su un campo leggermente più piccolo di quello da tennis circondato da pareti in muratura e reti metalliche in modo che la palla non possa mai uscire". (Francesco Damiani, Racchette e voglia d’imparare anche in Puglia è moda paddle, repubblica.it, 8/7/2001)

Periodo di affermazione:

2014

Presenza sui dizionari

Nessuna

Diffusione al: 18 maggio 2021

*(le ricerche di “paddle” contemplano anche tutte quelle occorrenze in cui la parola ha altri significati [cfr. Nota]).

Google: 4.590.000 (di cui 149.000 di “paddle tennis”)
"Corriere della Sera": 27 r. per “paddle tennis” (p. a. 2011)
"la Repubblica": 465 di cui 135 r. con il nostro significato (p.a. 2001), tra cui 15 di “paddle tennis”
"La Stampa": 3 r. di “paddle tennis” (p.a. 2013) 


Note

Il gioco, che nasce negli Stati Uniti all’inizio del XX secolo con il nome di paddle tennis, abbreviato poi in paddle, oggi nel mondo e anche in Italia è indicato con la parola spagnola padel. Si tratta di una variante del tennis che prevede l’integrazione di quattro pareti attorno al campo le quali fanno parte di esso e sulla quali la pallina può rimbalzare rimanendo in gioco. Si gioca con una racchetta di legno (oggi anche e soprattutto di plastica) di forma simile a quella di un racchettone da spiaggia che, proprio per la forma, venne chiamata in inglese paddle, parola con cui si indicano differenti strumenti e attrezzi come vanghe, pagaie, battipanni. Il paddle è divenuto popolare, con alcune varianti nelle regole e nelle dimensioni del campo, in Messico e in altri paesi ispanofoni con il nome di padel. Nella lingua italiana è entrata prima la parola paddle alla fine degli anni Novanta, per lo più nella locuzione completa paddle tennis. Dal 2014 la parola registra un incremento nel numero di occorrenze ma dal 2017-2018 comincia a subire una decrescita con il parallelo aumento di occorrenze della parola padel. Ad oggi con paddle e padel si indica lo stesso gioco e vengono impiegate entrambe le parole, con prevalenza della seconda; si utilizza tuttora anche la locuzione completa paddle tennis (o padel tennis), che è però più rara.

La parola paddle in italiano indica anche altri referenti: nella locuzione stand up paddle (board), abbreviata in SUP, designa uno sport che si pratica stando in piedi su una tavola da surf che si dirige attraverso una sorta di pagaia; quando si parla di paddle shift o paddle al volante ci si riferisce a un accessorio per il cambio sequenziale al volante delle automobili. In entrambi i casi si tratta di sostantivi di genere maschile. Per questo motivo bisogna considerare che le ricerche sulle pagine di Google contengono anche le occorrenze in cui paddle ha questi significati mente per le ricerche sui quotidiani si è cercato solo “paddle tennis” (tranne che su “Repubblica” dove tutti i risultati sono stati analizzati e distinti).

Esempi d'uso

  • I vantaggi del Padel tennis. Il gioco del paddle tennis è una disciplina vantaggiosa per tutti gli sportivi; infatti può essere un motivo di divertimento e sport o può essere semplicemente un’occasione di ritrovo. Il padel può diventare una valida attività motoria senza movimenti aggressivi, adatta a tenersi in forma e che può essere praticata da tutta la famiglia. Di base le regole del paddle sono quelle del tennis, anche se ci sono alcune differenze sostanziali. (articolo su italianpadel.it del 19/4/2019) 
  • Stop alla costruzione di campi di calcetto per far spazio a quelli da tennis e soprattutto a quelli da paddle (una variante ispirata al tennis che si gioca in uno spazio recintato da vetri. (Vito Fatiguso, «Con il Covid si ferma il calcetto». Scatta la riconversione al paddle, corrieredelmezzogiorno.corriere.it, 15/10/2020)
  • Francesco Totti si è raccontato così oggi a #CasaSkySport, toccando un po’ tutti i temi. Tra una sfida lanciata a Federer (“Lui per me è il tennis: siamo amici, prima o poi giocheremo a paddle, perché tennis è troppo facile...”) e una promessa: “Sto lavorando per cercare il nuovo Totti in Italia, in Europa, nel mondo. E sono certo che ci riuscirò”. Già, quel paddle a cui Totti si è dedicato anima e corpo dal giorno dell’addio al calcio. (Andrea Pugliese, A tutto Totti: “Io, la Roma, i due Spalletti...”. E che gufata alla Lazio, gazzetta.it, 3/4/2021) 
Miriam Di Carlo

Approfondimenti e link

10 giugno 2021


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Accesso alla Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Avvisiamo gli studiosi che dal 1° maggio 2022 per accedere alla Biblioteca non è più necessario esibire la certificazione verde (green pass) né indossare una mascherina, che rimane però fortemente raccomandata nei locali aperti al pubblico o in caso di assembramento.

Norme di accesso alla sede dell'Accademia

Avviso da Crusca

Avvisiamo che dal 1° maggio, a norma del D.L. 24 marzo 2022 n. 24 e dell'Ordinanza del Ministero della Salute del 28 aprile 2022, per accedere ai locali dell'Accademia, all'Archivio e alla Biblioteca non è più necessario esibire la certificazione verde (green pass) né indossare una mascherina, che rimane fortemente raccomandata nei locali aperti al pubblico o in caso di assembramento.

Accesso all'Archivio

Avviso dall'archivio

Avvisiamo gli studiosi che dal 1° aprile 2022, con l’entrata in vigore del Decreto Legge 24/22 (cosiddetto Decreto Riaperture), per accedere all'Archivio dell'Accademia non sarà più necessaria la certificazione verde (green pass), né base né rafforzata. È obbligatorio invece indossare una mascherina chirurgica.

Accesso alla Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Avvisiamo gli studiosi che dal 1° aprile 2022, con l’entrata in vigore del Decreto Legge 24/22 (cosiddetto Decreto Riaperture), per accedere alla Biblioteca non sarà più necessaria la certificazione verde (green pass), né base né rafforzata. È obbligatorio invece indossare una mascherina chirurgica.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Gli accademici contro la guerra

04 mar 2022

Le parole di Dante fresche di giornata in onda su Radio 1

27 dic 2021

Federica Mauro, autrice di Dante e le stelle, è insignita dell'onorificenza di Alfiere della Repubblica

28 nov 2021

Il presidente dell'Accademia sull'uso di booster

07 nov 2021

L'Accademica Paola Manni presenta la sua pala

28 ott 2021

Scomparso l'accademico Maurizio Vitale

22 ott 2021

EFNIL: rinnovamento del comitato esecutivo

12 ott 2021

Il Dante della Crusca in prestito alle Scuderie di Quirinale

27 set 2021

Vai alla sezione