The fourth edition of the Vocabolario (1729-1738) and the suppression of the Accademia (1783)

The fourth edition of the Vocabolario was printed in Florence, in six volumes, by Domenico Maria Manni, between 1729 and 1738. It was dedicated to Gian Gastone de' Medici. The work for this edition had started in 1696 and a huge amount of people had been involved in it, such as Salvini, Bottari - who also wrote the foreword - Rosso Antonio Martini, and Andrea Alamanni; the series of quoted authors was widened to include Sannazaro, Cellini, Menzini, Lorenzo Lippi and many others and the work of sorting was given more rigid rules. In particular, quotations taken from handwritten texts or from editions that were considered incorrect were checked over. This edition - like the previous ones - provoked endless debates and criticisms; with the intent of placating the stir caused, and also to satisfy the requests of the public, Manni himself abridged the Vocabulary in 1739.

Two private reprints were prepared in Venice (edited by Francesco Pitteri in 1741 and 1763) and one in Naples (edited by Pasquale Tomasi in 1746) with some additions. The strongest criticisms regarded the attitude of the Crusca, which assumed the right of legislating in linguistic questions and also of ratifying archaic words and expressions to the detriment of the living language.
The controversies regarding the Crusca and the inactivity of the three florentine academies (the Crusca, the Accademia Fiorentina and the Accademia degli Apatisti) contributed to the decision Pietro Leopoldo took in 1783 to amalgamate the three institutions into one, called the Accademia Fiorentina. On this occasion the patrimony of the Library and of the Archive of the Crusca passed to the Biblioteca Magliabechiana.

 

 

Activities

OIM - Osservatorio degli Italianismi nel Mondo

Incontra la Crusca. Per scoprire la lingua e la cultura italiana

Vocabolario dantesco


Events Board


Notices

Lavori straordinari di ampliamento e pulizia della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Avvisiamo gli studiosi che il 1° febbraio 2021 inizieranno i lavori straordinari di ampliamento e pulizia della Biblioteca.
Nel mese di febbraio la sala di consultazione rimarrà aperta e attivi tutti i servizi (seppur con le modalità già indicate per l’emergenza COVID), tranne quelli legati alla temporanea indisponibilità delle sezioni interessate ai lavori, che saranno segnalati con successivi avvisi.
La Biblioteca invece chiuderà dal 1° al 26 marzo, per riaprire regolarmente lunedì 29 marzo.
Ci scusiamo per gli inevitabili disagi che cercheremo di ridurre il più possibile.

Biblioteca: sezioni non disponibili

Avviso da Crusca

Segnaliamo le sezioni della biblioteca indisponibili a causa dei lavori di ampliamento e pulizia:

  • Grammatiche (GRAM.): fino alla chiusura della biblioteca (1° marzo)
  • Bibliografia linguistica (L.010.): fino alla chiusura della biblioteca (1° marzo)
  • Fondo Migliorini: fino al 20 febbraio
  • Fondo Castellani: fino al 20 febbraio
  • Fondo Nencioni: fino al 20 febbraio

Emergenza COVID-19: Archivio

Avviso dall'archivio

L'Archivio dell'Accademia è aperto alla consultazione su appuntamento . Le informazioni sulle prenotazioni si trovano qui.

Emergenza COVID-19: Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

La Biblioteca dell'Accademia è aperta, per consultazione, su prenotazione. Le modalità di accesso alla sala sono disponibili in allegato.

See more

News from the Accademia

Giornata Internazionale della lingua madre: il contributo video del presidente dell'Accademia Claudio Marazzini

21 Feb 2021

"Scripta manent": l'attenzione per l'italiano in un concorso per giovani giuristi

05 Jan 2021

La parola fresca di giornata. 365 giorni con Dante

01 Jan 2021

"Nature Italy": nasce la rivista dedicata alla ricerca scientifica in Italia e in italiano

30 Nov 2020

"Dentro la Crusca, dentro l'italiano": le iniziative nate dalla collaborazione 2020/2021 tra l'Accademia e UniCoop Firenze

01 Jan 2021

L'Accademia della Crusca e le celebrazioni del 2021, anno dantesco

02 Jan 2021

Le celebrazioni del centenario della nascita di Gianfranco Folena

14 Apr 2020

See more