Ponte a Greve, 11 ottobre 2018: Lingua e ambiente. L'italiano aiuta anche a proteggere il pianeta

L'Avamposto dell'11 ottobre nella sede della Sezione Soci Coop di Firenze Ponte a Greve, il primo del suo ciclo, ha avuto per tema la politica linguistica e l'ambiente. Come già successo a Pisa il 21 maggio 2018 lo scopo dell'incontro, significativamente intitolato Lingua e ambiente. L'italiano aiuta anche a proteggere il pianeta, era di stimolare la riflessione e il dibattito su questioni di politica linguistica e di risparmio energetico: questo in un mese, quello di ottobre, che UniCoop Firenze ha deciso di dedicare a temi ecologici.

All'incontro hanno partecipato Marco Biffi, docente di Storia della Lingua presso l'Università degli Studi di Firenze e responsabile di numerosi progetti dell'Accademia della Crusca, e Antonio Disi, ricercatore ENEA, ente pubblico di ricerca nei settori dell'energia, delle nuove tecnologie e dello sviluppo economico sostenibile.

L'idea di coniugare la riflessione sulla lingua con quella sull'ambiente nasce dalla convinzione, condivisa da Accademia della Crusca, ENEA e UniCoop Firenze, che la sensibilizzazione nei confronti del problema del risparmio energetico, tema di interesse di ogni cittadino, passi necessariamente attraverso la trasparenza e l'accessibilità della lingua attraverso la quale si veicolano i messaggi. In questa prospettiva, Biffi e Disi hanno ricordato al pubblico un'iniziativa dell'aprile 2018, quando l'Accademia, collaborando con ENEA, aveva proposto una breve riflessione linguistica su 10 parole chiave legate al risparmio energetico. Come durante l'incontro di Ponte a Greve, con "L'energia parla italiano" si intendeva richiamare l'attenzione sulla necessità di curare gli aspetti linguistici e comunicativi delle campagne informative che riguardano temi di interesse comune e di importanza capitale come quelli del risparmio energetico e della salvaguardia dell'ambiente: è per ragioni di accessibilità di tutti i cittadini che, in questi ambiti come e più che in altri, diventa necessario semplificare i messaggi tendendo alla loro massima trasparenza e comprensibilità. Questo significa preferire, dove possibile, l'italiano all'inglese e anche ricorrere, in particolari contesti che lo possano prevedere, a una comunicazione istituzionale non convenzionale: a questo proposito Disi ha riportato l'esempio di poesie, racconti e canzoni usate in svariate occasioni da ENEA per favorire l'efficacia delle proprie campagne informative. 

Il dibattito che è seguito alla presentazione ha coinvolto tutti i presenti e ha mostrato quanto questi temi siano di massimo interesse per il pubblico anche non di specialisti.

 

a cura di Simona Cresti e Vera Gheno

 

 

Correlati

Incontri con gli Accademici della Crusca. Avamposti. Lingua e ambiente. L’italiano aiuta anche a proteggere il pianeta

Attività

Proverbi danteschi: ieri e oggi

Le iniziative dell'Accademia per il 2021, anno dantesco

Dantedì


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Accesso alla Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Avvisiamo gli studiosi che dal 1° maggio 2022 per accedere alla Biblioteca non è più necessario esibire la certificazione verde (green pass) né indossare una mascherina, che rimane però fortemente raccomandata nei locali aperti al pubblico o in caso di assembramento.

Norme di accesso alla sede dell'Accademia

Avviso da Crusca

Avvisiamo che dal 1° maggio, a norma del D.L. 24 marzo 2022 n. 24 e dell'Ordinanza del Ministero della Salute del 28 aprile 2022, per accedere ai locali dell'Accademia, all'Archivio e alla Biblioteca non è più necessario esibire la certificazione verde (green pass) né indossare una mascherina, che rimane fortemente raccomandata nei locali aperti al pubblico o in caso di assembramento.

Accesso all'Archivio

Avviso dall'archivio

Avvisiamo gli studiosi che dal 1° aprile 2022, con l’entrata in vigore del Decreto Legge 24/22 (cosiddetto Decreto Riaperture), per accedere all'Archivio dell'Accademia non sarà più necessaria la certificazione verde (green pass), né base né rafforzata. È obbligatorio invece indossare una mascherina chirurgica.

Accesso alla Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Avvisiamo gli studiosi che dal 1° aprile 2022, con l’entrata in vigore del Decreto Legge 24/22 (cosiddetto Decreto Riaperture), per accedere alla Biblioteca non sarà più necessaria la certificazione verde (green pass), né base né rafforzata. È obbligatorio invece indossare una mascherina chirurgica.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Gli accademici contro la guerra

04 mar 2022

Le parole di Dante fresche di giornata in onda su Radio 1

27 dic 2021

Federica Mauro, autrice di Dante e le stelle, è insignita dell'onorificenza di Alfiere della Repubblica

28 nov 2021

Il presidente dell'Accademia sull'uso di booster

07 nov 2021

L'Accademica Paola Manni presenta la sua pala

28 ott 2021

Scomparso l'accademico Maurizio Vitale

22 ott 2021

EFNIL: rinnovamento del comitato esecutivo

12 ott 2021

Il Dante della Crusca in prestito alle Scuderie di Quirinale

27 set 2021

Vai alla sezione