Progetto Proverbi danteschi: ieri e oggi: la cerimonia di premiazione

Si è concluso il 25 maggio 2022, con la cerimonia di premiazione nel Salone de' Dugento a Palazzo Vecchio, il progetto Proverbi danteschi: ieri e oggi. L'iniziativa, promossa dal Comitato di Firenze della Società Dante Alighieri e dall'Accademia della Crusca in collaborazione con l'Ufficio Scolastico della Regione Toscana, è stata concepita in occasione delle celebrazioni per il settimo centenario dalla morte di Dante, ha ottenuto il patrocinio del Comitato Nazionale per la celebrazione dei 700 anni dalla morte di Dante presieduto da Carlo Ossola e il sostegno della Commissione Dantesca istituita presso il Vaticano, che lo ha inserito tra le proprie iniziative per l'anno dantesco.

Destinata alle classi della scuola secondaria di secondo grado di tutta la regione, l'iniziativa si proponeva di fornire a docenti e gli studenti strumenti per l'approfondimento dell’opera di Dante, persistenza delle sue scelte linguistiche e della loro pervasività in tutti gli strati della popolazione: tutto questo attraverso una serie di lezioni frontali e di attività di laboratorio guidate da esperti dell'Accademia della Crusca, che hanno affiancato i docenti e gli studenti con incontri in presenza e da remoto. Durante questi appuntamenti l'opera di Dante è stata analizzata con particolare attenzione alle espressioni ancora vive nella lingua attuale, e sono stati proposti ai partecipanti numerosi strumenti la ricerca individuale: dizionari, banche dati, approfondimenti disponibili in rete. In particolare, l'iniziativa ha contribuito a far conoscere e sfruttare strumenti come il Vocabolario Dantesco, le digitalizzazioni delle cinque edizioni del Vocabolario degli Accademici della Crusca e le banche dati dedicate ai proverbi, progetti che su cui l'Accademia lavora da anni e che, in versione definita o provvisoria se ancora in corso di realizzazione, mette a disposizione di tutti in rete.

Alla cerimonia di chiusura, dopo i saluti di Luca Milani, Presidente del Consiglio Comunale di Firenze, sono intervenuti il Direttore Generale dell'USR Toscana Ernesto Pellecchia, che ha presentato il protocollo di Intesa fra le istituzioni che hanno reso possibile il progetto, la Presidente onoraria Accademia della Crusca Nicoletta Maraschio, che ha parlato dell'Accademia della Crusca e della sua attenzione per lo studio dei proverbi, Eleonora Pagni ed Elisabetta Benucci della Società Dante Alighieri e l'accademico Marco Biffi, che hanno presentato nello specifico il progetto, l'attività svolta nelle scuole e gli elaborati finali. Le conclusioni sono state affidate a Antonia Ida Fontana, Presidente della Società Dante Alighieri. Ha concluso la mattinata la consegna dei premi alle tre classi che hanno presentato gli elaborati più interessanti.

Gli elaborati finali:

Istituto d'Istruzione Superiore "Giorgio Vasari", Figline Valdarno (Firenze):

Istituto Tecnico del Settore Economico "Aldo Capitini", Agliana (Pistoia):

Liceo Scientifico "Guido Castelnuovo", Firenze:

Licei "Giovanni da San Giovanni", San Giovanni Valdarno (Firenze):

Scuola "Cicognini-Rodari", Prato:

Istituto Tecnico Commerciale Statale "Filippo Pacini", Pistoia:

Liceo Scientifico "Guido Castelnuovo", Firenze:

Liceo Scientifico "Niccolò Machiavelli", Firenze:

Archivio


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Nuovo regolamento per gli utenti della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Dal 3 gennaio 2023, per gli studiosi che accedono alla Biblioteca è in vigore un nuovo regolamento.

Ordine di servizio

Avviso da Crusca

In ottemperanza alla normativa vigente, si raccomanda a tutti coloro che frequentano, a vario titolo, la Villa medicea di Castello, l’osservanza delle seguenti regole da adottare per il contenimento dei consumi energetici:
- all’interno della Villa l’esercizio degli impianti termici di climatizzazione alimentati a gas naturale è consentito per 11 ore giornaliere dall’8 novembre al 7 aprile (art. 1 comma 2 del Decreto del Ministro della Transizione ecologica del 6 ottobre 2022);
- la media ponderata delle temperature dell'aria, misurate nei singoli ambienti di ciascun locale della Villa per la climatizzazione invernale non deve essere superiore a 19 gradi centigradi, più 2 gradi centigradi di tolleranza (art. 19-quater del Decreto legge n. 17 del 1° marzo 2022);
- l’apertura delle finestre per il ricambio dell’aria deve essere limitata allo stretto necessario;
- regolare la luminosità della luce artificiale a seconda della luminosità esterna;
- spegnere le luci, il monitor del PC e il fancoil quando ci si allontana dalla propria postazione di lavoro e al termine del proprio orario di lavoro;
- non stampare mail o altri documenti, se non strettamente necessario.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Scomparsa l'accademica Bice Mortara Garavelli

26 gen 2023

Antichi maestri: un allestimento teatrale appositamente pensato per la Crusca

11 nov 2022

Scomparso lo storico della lingua Andrea Dardi

02 nov 2022

Due spettacoli teatrali alla villa medicea di Castello

26 ott 2022

Scomparso l'accademico Luciano Agostiniani

20 ott 2022

L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo: il libro edito dall'Accademia in occasione della Ventiduesima Settimana della lingua italiana nel mondo

15 ott 2022

Tre visite guidate riservate ai soci UniCoop Firenze e Amici dell'Accademia della Crusca

10 ott 2022

Sao ko kelle terre. Piccola storia della lingua italiana: al MUNDI uno spettacolo dedicato alla lingua italiana

23 set 2022

Vai alla sezione