Firenze, 13 giugno 2018: Lingua e ambiente. L’italiano aiuta anche a proteggere il pianeta

Nonostante la minaccia di pioggia, il secondo incontro dell’Accademia della Crusca nella sede Unicoop di piazza Bartali si è svolto con notevole successo. Lingua e ambiente. L’italiano aiuta anche a proteggere il pianeta è stato il tema portato dal professor Marco Biffi, responsabile del sito web della Crusca, all’attenzione del pubblico presente in piazza, che si è dimostrato molto sensibile e interessato all’argomento. Assente purtroppo Antonio Disi, ricercatore di ENEA Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l'energia e lo sviluppo economico sostenibile, che avrebbe dovuto affiancare Biffi e grazie al quale nel 2017 l’Accademia ha inaugurato l’iniziativa "L’energia parla italiano". La collaborazione tra Crusca ed ENEA ha portato alla realizzazione di una lista di dieci termini, perlopiù traducenti italiani di parole inglesi, usati nel campo dello sviluppo e del risparmio energetico: impronta di carbonio (carbon footprint), casa intelligente (smart home), etichetta energetica, economia circolare, mobilità sostenibile (sharing mobility), efficienza energetica, eco bonus, LED, emissione zero, lavoro verde (green job). L’importanza di comunicare anche in questo campo in modo trasparente è stato il messaggio cardine dell’intervento di Biffi; il professore ha mostrato le principali motivazioni per cui il linguaggio attraverso cui si parla di energia e risparmio energetico debba essere pensato e calibrato affinché risulti chiaro e comprensibile al vasto e variegatissimo insieme dei destinatari di tale comunicazione (basti pensare al dislivello di istruzione in Italia che è emerso dagli ultimi dati ufficiali Istat del 2011). Intensi e partecipati i toni del dibattito scaturito alla fine dell’intervento in cui la discussione si è aperta anche ad altri temi linguistici e che ha coinvolto gli adulti presenti ma ha catturato l’interesse anche di giovani e giovanissimi di passaggio nella piazza.

 

a cura di Luisa di Valvasone

Correlati

Incontri con gli Accademici della Crusca: Lingua e ambiente. L’italiano aiuta anche a proteggere il pianeta
Brevettata un’App per ricaricare wireless la batteria del cellulare? Pesce d’aprile ENEA e Accademia della Crusca per promuovere l’efficienza energetica
Il pesce d’aprile dell’ENEA e dell’Accademia della Crusca sui social e alla radio
L'energia parla italiano

Attività

Proverbi danteschi: ieri e oggi

Le iniziative dell'Accademia per il 2021, anno dantesco

Dantedì


Agenda eventi

  Evento di Crusca

  Collaborazione di Crusca

  Evento esterno


Avvisi

Chiusura straordinaria

Avviso da Crusca

L'Accademia della Crusca resterà chiusa venerdì 9 dicembre. Gli uffici, la Biblioteca e l'Archivio riapriranno lunedì 12 dicembre.

Chiusura della sala di lettura della Biblioteca

Avviso dalla biblioteca

Da martedì 22 novembre la sala di lettura della Biblioteca è temporaneamente chiusa. I servizi della Biblioteca verranno erogati normalmente lungo tutto il periodo della chiusura, ma è raccomandata agli utenti la prenotazione, data la disponibilità limitata di posti.

Vai alla sezione

Notizie dall'Accademia

Antichi maestri: un allestimento teatrale appositamente pensato per la Crusca

11 nov 2022

Scomparso lo storico della lingua Andrea Dardi

02 nov 2022

Due spettacoli teatrali alla villa medicea di Castello

26 ott 2022

Scomparso l'accademico Luciano Agostiniani

20 ott 2022

L’italiano e i giovani. Come scusa? Non ti followo: il libro edito dall'Accademia in occasione della Ventiduesima Settimana della lingua italiana nel mondo

15 ott 2022

Tre visite guidate riservate ai soci UniCoop Firenze e Amici dell'Accademia della Crusca

10 ott 2022

Sao ko kelle terre. Piccola storia della lingua italiana: al MUNDI uno spettacolo dedicato alla lingua italiana

23 set 2022

Giusto, sbagliato, dipende: il nuovo volume sulla Consulenza linguistica dell'Accademia

05 set 2022

Vai alla sezione